Sport

Ciclismo: la "Strade Bianche" in onore di Cancellara

a cura di Datasport


1' di lettura

Sabato 4 marzo si corre la "Strade Bianche", la classica di ciclismo in Toscana con partenza e arrivo a Siena di 175 km con diversi settori in sterrato e delle asperità da superare. L'11esima edizione è per la prima volta nel calendario World Tour e per la prima volta non vedrà al via Fabian Cancellara, il campione di Berna che ha vinto per tre volte, l'ultima nel 2016, e a cui è stato dedicato un tratto di 'strada bianca' (Monte Sante Marie, nel Comune di Asciano).   Senza più Cancellara, sono trei grandi favoriti per conquistare la "Strade Bianche" e domare gli 11 tratti in sterrato per 61,9 km totali: il due volte campione del mondo Peter Sagan, secondo nel 2013 e nel 2014, il campione olimpico di Rio Greg Van Avermaet, secondo nel 2015, e il ceco Zdenek Stybar, fuoriclasse del ciclocross, vincitore nel 2015 e secondo nel 2016. Attesi al via anche diversi italiani tra cui Vincenzo Nibali, Fabio Aru, Matteo Trentin, Oscar Gatto, Moreno Moser, Giovanni Visconti e Daniel Oss.   Con ogni probabilità la gara si deciderà nel finale: lo strappo per arrivare in Piazza del Campo ha una pendenza superiore al 10% all'interno dell'ultimo chilometro, poi addirittura 400 metri ancora più impervi che arrivano fino al 16% su strada lastricata; la salita si conclude a 300 metri dal traguardo, da lì è quasi tutta leggera discesa.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...