ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùnel 2020

Cina: mascherine e hi-tech spingono il surplus commerciale (+7%) con gli Usa

Si conferma il trend registrato a novembre sui primi 11 mesi dell’anno scorso, guerra commerciale e pandemìa non hanno invertito la tendenza

di Rita Fatiguso

Il Covid accelera il sorpasso della Cina sugli Usa

Si conferma il trend registrato a novembre sui primi 11 mesi dell’anno scorso, guerra commerciale e pandemìa non hanno invertito la tendenza


2' di lettura

Non si ferma, nonostante la pandemia e la programmata fase 1 del negoziato Cina-Usa attivata un anno fa, il surplus commerciale tra Cina e Stati Uniti.
I dati delle dogane cinesi relativi all’intero 2020 segnano +7% nel 2020 con gli Usa, corrispondente a quasi 317 miliardi di dollari americani. A spingere è stata la vendita di prodotti elettronici e di prodotti medicali (come le mascherine) contro la pandemia del Covid-19.

Tendenza confermata

I dati dei primi 11 mesi del 2020 avevano già segnalato la tendenza, confermata poi dagli aggiornamenti rivelati nella mattina del 14 gennaio a Pechino.

Loading...

Soltanto a dicembre, secondo le Dogane cinesi, l’export è cresciuto del 34,5% annuo, mentre l’import di beni americani è salito del 47,7%, al passo più ampio da gennaio 2013.

I 10 Paesi dell’Asean sono diventati il primo partner commerciale di Pechino, seguiti da Unione europea e Usa.

Un nuovo capo negoziatore

Intanto Pechino - senza nemmeno attendere che Joe Biden, il presidente designato, assuma ufficialmente l’incarico - ha nominato un capo delegazione.

Si tratta di un veterano dei rapporti commerciali, il vice ministro del commercio Yu Jianhua, 60 anni, un’età che per i cinesi prelude alla pensione, sarà il rappresentante cinese per i rapporti internazionali, una posizione lasciata aperta da quando Fu Ziying lascio il suo ruolo.

Yu è stato rappesentante cinese al Wto e ha ricoperto in seguito incarichi di livello internazionale sempre nell’ambito dei rapporti del commercio internazionale.

La mossa fa parte anche del cambio innescato dall’arrivo del nuovo ministro del Commercio, Wang Wentao. Yu sarà affiancato dal deputy trade Wang Shouwen.

L’amministrazione Biden ha tentato invano di allertare la Ue sul versante del trattato sui reciproci investimenti con Pechino.

La nuova amministrazione che assumerà l’incarico effettivo il 20 gennaio ha annunciato che sulla Cina elaborerà “ una più coerente strategia”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti