MERCATO

Cina: previste vendite in calo del 3% nel 2020; la ripresa nel 2021

1' di lettura

Le vendite complessive di auto in Cina dovrebbero diminuire del 3% quest'anno e tornare a crescere l'anno prossimo secondo il ministero dell'industria e dell'Information Technology, l'organismo regolatore dei settori industriali cinesi compreso l'automotive. «Secondo le previsioni delle istituzioni il calo delle vendite e della produzione di auto quest'anno sarà̀ di circa il 3% con vendite che si avvicinano ai 25 milioni di unità» ha dichiarato ieri nel corso di una conferenza stampa a Pechino Huang Libin, portavoce del ministero. «Grazie al controllo efficace dell'epidemia di Coronavirus e alle politiche governative per rilanciare l'economia, la fiducia e le entrate dei consumatori cinesi stanno aumentando, aiutando a spingere le vendite di auto» ha osservato Huang. Aggiungendo: «Prevediamo che le vendite di auto nel nostro Paese il prossimo anno continueranno a riprendersi e registreranno una crescita positiva». Il calo delle vendite del 3% citato da Huang è una previsione più̀ ottimistica rispetto a quella divulgata all'inizio del mese dalla China Association of Automobile Manufacturers secondo la quale le vendite di auto in Cina - crollate del 42% nel primo trimestre all'apice della pandemia - avrebbero terminato il 2020 in calo tra il 4% e il 7%

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti