ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùl’inchiesta/4

Cina, lo stop agli incentivi ferma il boom delle elettriche

di Giulia Paganoni


default onloading pic
(Reuters)

2' di lettura

Nei primi sette mesi dell'anno le vendite di autoveicoli in Cina hanno toccato quota 14,1 milioni di unità, pari all'11,4% in meno anno su anno, con una decelerazione della caduta dell'1% sui primi sei mesi. Bene nei primi sette mesi le auto elettriche, sia a batteria (Bev) che ibride plug-in (Phev): 700mila unità vendute (551mila Bev, 146mila Phev) e +41% anno su anno, in sintonia con i limiti più stringenti alle emissioni. In luglio, invece, si è registrato un calo anno su anno anche delle vendite di new energy vehicles (4,7%, spinto dal crollo delle auto alla spina, le Phev, con -20,6%). Il calo delle vendite, secondo gli analisti, è dovuto alla fine degli incentivi che il governo di Pechino ha stanziato per l'acquisto di veicoli elettrici ed elettrificati e che in pratica ha “drogato” le vendite. Nei primi anni di applicazione degli incentivi (tra il 2014 e il 2015) si era oltrepassato il +300% di immatricolazioni di Bev e Phev, che si è poi attestato negli ultimi 3 anni a un incremento medio del 50%.

LEGGI ANCHE / Auto, la frenata delle vendite in Cina ridisegna le strategie del mercato

Le sovvenzioni sono state ridotte del 70%. Un colpo durissimo perché gli automobilisti cinesi potevano pagare i veicoli elettrici di produzione locale la metà del prezzo totale. All’orizzonte non si prevedono nuovi programmi di incentivi, visto che il governo di Pechino è ormai deciso a eliminare i pochi rimasti entro la fine del 2020. Per fortuna delle aziende cinesi che hanno puntato tutto sull'elettrico, la produzione di modelli elettrificati continua a crescere, grazie anche alle esportazioni in altri mercati al di fuori di quello cinese.

E il mercato delle auto elettriche sarà il futuro, almeno secondo il rapporto dell'Electric Vehicle Outlook 2019 di Bloomberg NEF. Infatti, tra il 2020 e il 2030 le auto elettriche costeranno come quelle tradizionali, e nel 2040 più della metà dei veicoli in circolazione saranno elettrici. A conferma di questo dato sono le previsioni di vendita, che dagli attuali 2 milioni di veicoli elettrici consegnati nel 2018 arriveranno a ben 56 milioni entro il 2040.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...