ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùOriente

Cina, terremoto di magnitudo 6.6 nella provincia di Sichuan

Scossa avvertita alle 6.52 ora italiana. Interessate diverse aree del sud-ovest, compresa la megalopoli di Chegdu

Terremoto di magnitudo 6.6 nella provincia di Sichuan, in Cina

1' di lettura

Un terremoto di magnitudo 6.6 ha colpito la priovincia del Sichuan, nel sud-ovest della Cina, secondo quanto comunicato dall’Usgs, l’istituto geosismico statunitense. La scossa, scrive l’Usgs, è avvenuta alle 12.52 ora locale (le 6.52 italiane) e ha avuto l’epicentro a 45 chilometri a sud-est di Kangding e a una profondità di 10 chilometri nella crosta terrestre. Per ora non ci sono notizie di vittime né di danni particolari, ma la scossa è stata avvertita con forza in una vasta zona, fino alla megalopoli di Chengdu, capoluogo del Sichuan che da sola conta 21 milioni di abitanti.

«Tutto tremava piuttosto forte», ha dichiarato un abitante di Chengdu. I terremoti sono piuttosto frequenti nel sud-ovest della Cina, specialmente nel Sichuan e nello Yunnan. L’ultimo a colpire la zona, lo scorso giugno, fu di magnitudo 6.1 e uccise 4 persone e ne ferì decine. Sempre nel Sichuan, nel 2008 ci furono decine di migliaia di morti e danni colossali per un terremoto di magnitudo 8.0 che devastò la contea montagnosa di Wenchuan.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti