Industria dell’intrattenimento

Cinema, la nuova Hollywood alle porte di Londra: è l’Hertfordshire

La verde contea inglese a poca distanza da Londra è diventata il cuore pulsante dell’industria cinematografica britannica. E non solo

di Nicol Degli Innocenti

Cortellesi e Albanese: risate e rinascita per ritornare al cinema

3' di lettura

Il nome inizia con la lettera H ed è sinonimo di cinema, ma non è Hollywood. Benvenuti nell’Hertfordshire, verde contea inglese a poca distanza da Londra, che è diventata il cuore pulsante dell’industria cinematografica britannica e non solo. Nei primi sei mesi del 2021 gli investimenti in 300 diverse produzioni cinematografiche e televisive hanno raggiunto i 3,6 miliardi di sterline, la cifra più alta mai registrata, cinque volte più elevata dei 699 milioni del primo semestre 2020, secondo i dati del British Film Institute (Bfi). Tra le produzioni in corso ci sono serie televisive di successo come The Crown e nuovi capitoli di film celebri come Mission: Impossible e Indiana Jones.

Il settore riparte anche grazie ai fondi governativi

Dopo mesi di chiusure forzate dovute alla pandemia, il settore è rimbalzato fuori dalla crisi, generando investimenti per 1,19 miliardi di sterline nell’ultimo trimestre dell’anno scorso, portando il totale per il 2020 a 2,84 miliardi. Le riprese cinematografiche sono ripartite anche grazie al Production Restart Scheme del Governo, un fondo da 500 milioni di sterline che ha sovvenzionato i costi di assicurazione, diventati proibitivi a causa del Covid-19.

Loading...

I grandi nomi del settore, da Disney a Netflix, da Warner Bros a NBCUniversal, da Sony a Universal hanno già investito in Inghilterra, ma le prospettive sono ancora migliori ora, dopo una serie di annunci di nuovi massicci investimenti stranieri.

Nei giorni scorsi Amazon Studios ha fatto sapere che la produzione della serie televisiva Il Signore degli Anelli verrà trasferita dalla Nuova Zelanda all’Inghilterra, «in linea con la strategia del gruppo di investire di più negli studi cinematografici britannici».

La prima serie, filmata in Nuova Zelanda e costata 465 milioni di dollari, uscirà su Amazon Prime nel settembre 2022 mentre la seconda verrà filmata in Inghilterra, così come le prossime quattro previste.

Primo investimento da 700 milioni di sterline

Sunset Studios, uno dei maggiori centri di produzione di Hollywood, ha fatto il primo investimento fuori dagli Usa acquistando un terreno di 37 ettari a Broxbourne, nell’Hertfordshire, per costruire uno studio cinematografico, televisivo e digitale da 700 milioni di sterline, quasi un miliardo di dollari.

«Ogni aggiunta all’infrastruttura cinematografica britannica è benvenuta dato che la domanda è ai livelli massimi mai raggiunti - ha detto Samantha Perahia, head of production della British Film Commission -. Il nostro settore può dare un contributo importante alla ripresa dell’economia, promuovendo competenze specializzate e creando occupazione».

Sunset Studios ha realizzato film celebri come When Harry met Sally, X-men e La La Land. Hudson Pacific Properties e Blackstone, che controllano Sunset, si sono alleati per trasformare Broxbourne in un centro internazionale che dovrebbe contribuire con 300 milioni di sterline all’anno all’economia locale e creare 4.500 posti di lavoro.

«Investire nell’Hertfordshire è stata una scelta naturale data la storia e tradizione della zona e la sua prossimità a Londra», ha detto James Seppala, responsabile dello European real estate di Blackstone. Il nuovo studio sarà «un centro di produzione tra i migliori a livello internazionale».

Una tradizione che parte dal 1926

Il pedigree cinematografico della contea è indubbio. Gli Elstree Studios sono stati fondati nel 1926 nell’Hertfordshire e tre anni dopo hanno prodotto Ricatto, il primo film sonoro inglese diretto da tale Alfred Hitchcock. Da allora moltissimi film celebri, da Guerre Stellari a Indiana Jones a Paddington, sono stati filmati qui. Più di recente la serie di film di Harry Potter è stata filmata negli studi di Warner Bros a Leavesden, sempre nell’Hertfordshire.

Sky sta investendo centinaia di milioni di sterline per costruire nuovi studi a Elstree per tenere il passo con la rivale Netflix, che ha stabilito un centro di produzione agli Shepperton Studios in Inghilterra.

Il boom dello streaming

I lockdown imposti dalla pandemia hanno portato a un boom degli abbonamenti a Netflix, Amazon Prime, Sky e Disney+, facendo crescere in modo esponenziale la domanda di nuovi “contenuti”, tra film e serie televisive. La concorrenza aumenta e, secondo gli esperti, gli studi attuali non bastano più e servono oltre 200mila metri quadri di spazio aggiuntivo.

Se tutti i progetti di espansione annunciati saranno realizzati, l’Hertfordshire avrà studi cinematografici più grandi di Hollywood -, afferma Morris Bright, presidente di ElstreeStudios -. Possiamo dire che l’Hertfordshire è la Hollywood del 21esimo secolo».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti