FOCUS CHINA

Cinque tipi di connessioni in cui la Nuova Via della Seta ha portato grandi risultati

INFORMAZIONE PROMOZIONALE A CURA DI 24 ORE SYSTEM


4' di lettura

Connessioni politiche
Entro la fine del 2018 la Cina aveva firmato 170 documenti di cooperazione politica con 122 nazioni e 29 organizzazioni internazionali. La cerchia di partner della Nuova Via della Seta copre l'Asia, l'Europa, l'Africa, l'Oceania e l'America Latina.
Per più di cinque anni, ogni governo, sulla base delle proprie condizioni nazionali, ha instaurato legami strategici con la Nuova Via della Seta. Quest'ultima ha implementato numerose strategie di sviluppo insieme al Piano Junker europeo, all'Unione economica eurasiatica russa, all'Associazione delle nazioni del sud-est asiatico, alla Via della prateria proposta dalla Mongolia, alla Via luminosa del Kazakistan, alla Via dell'ambra della Polonia, eccetera.
L'iniziativa della Nuova Via della Seta e i suoi concetti chiave sono stati inseriti da organizzazioni quali le Nazioni Unite, il G20, l'Apec (Asia-Pacific Economic Cooperation) e la Sco (Organizzazione di Shangai per la cooperazione) all'interno dei documenti finali sui principali meccanismi internazionali.
La Cina e gli altri paesi coinvolti hanno formulato numerosi programmi strategici, come la “Strategia del traffico nella subregione del Grande Mekong (2030)”, la “Strategia di sviluppo ferroviario regionale per la cooperazione economica dell'Asia centrale (2030)”, il “Piano strategico di cooperazione tra Cina e Asean” e il “Piano speciale per le infrastrutture e i trasporti nel corridoio economico Cina-Pakistan”.

Connessioni strutturali
La China Railway Express ha già compiuto più di 13.000 viaggi e la sua rete di trasporti copre le principali zone del continente eurasiatico. Solo nel 2018 le spedizioni sono state 6363, registrando un aumento del 73%. Tra queste, la percentuale dei viaggi di ritorno rispetto a quelli di andata è salita dal 53% del 2007 al 72%.
I porti cinesi hanno stabilito rotte con più di 600 porti di primaria importanza, per un totale di più di 200 paesi. L'indice di interconnessione marittima rimane il numero uno al mondo.
La Ferrovia Addis Abeba-Gibuti, prima ferrovia africana elettrificata e transnazionale, la cui costruzione è stata gestita dalla Cina con standard e tecnologie cinesi, è già entrata in attività. Il porto di Gwadar, costruito congiuntamente da Cina e Pakistan, darà una nuova forma al corridoio economico tra i due paesi.
Ha preso il via il primo progetto ferroviario ad alta velocità della Cina all'estero: è infatti già iniziata la costruzione complessiva della ferrovia ad alta velocità di Giava, Indonesia.
Il gasdotto sino-russo in doppia linea è entrato ufficialmente in funzione. È iniziata la progettazione da parte dei due paesi di una linea orientale del condotto.
Il porto del Pireo, il più grande porto della Grecia, è diventato un importante nodo di transito.

Connessioni commerciali
Sono state create piattaforme espositive per la China-Asean Expo, China-South Asia Expo, China-Eurasia Expo e altre.
La Cina ha firmato accordi di libero scambio con paesi e regioni lungo la Nuova Via della Seta, tra cui Singapore, Pakistan e Asean.
La Cina e i paesi partecipanti alla costruzione della Nuova Via della Seta hanno reso più efficiente e veloce la logistica rafforzando la collaborazione doganale, migliorando la cooperazione e la coordinazione per l'ispezione ed accelerando la spedizione dei prodotti agricoli e alimentari. Dal 2013 al 2018, il volume totale delle importazioni e delle esportazioni della Cina e dei paesi lungo la Nuova Via della Seta ha raggiunto il valore di 6.469,19 miliardi di dollari.
La Nuova Via della Seta ha creato 244 mila posti di lavoro nelle aree locali.
Il valore contrattuale dei nuovi progetti firmati con l'estero supera i 500 miliardi di dollari. Questa iniziativa ha portato alla costruzione di 82 zone di cooperazione economica e commerciale all'estero. Gli investimenti diretti esteri hanno superato gli 80 miliardi di dollari.

Connessioni finanziarie
ll numero dei membri della Banca Asiatica d'Investimento per le Infrastrutture è salito a 93, di cui il 60% sono paesi lungo la Nuova Via della Seta. La Cina ha investito 40 miliardi di dollari per costituire la Nuova Via della Seta.
Sono coinvolte o 102 istituzioni di vari tipi di banche cinesi, in 24 paesi, e il maggior numero di esse si trova a Singapore, in Malesia, Indonesia e Tailandia.
Il sistema di pagamento transnazionale in yuan cinesi ha raggiunto 165 banche distribuite in 40 paesi lungo la Nuova Via della Seta. Sono state emesse più di 25 milioni di carte UnionPay, arrivando a coprire più di 5,4 milioni di commercianti, un numero di 15 volte maggiore rispetto a quello prima della creazione della Nuova Via della Seta.
È stata costituita la holding finanziaria “16 + 1” tra la Cina e l'Europa centro-orientale.
Il China-IMF Capacity Development Center (Cicdc) istituito congiuntamente dalla People's Bank of China e dal Fondo Monetario Internazionale, è ufficialmente entrato in attività.

Connessioni interpersonali
Entro la fine di aprile 2018, la Cina ha stabilito 1023 gemellaggi con città di 61 paesi lungo la Nuova Via della Seta, pari al 40,18% del numero totale di gemellaggi con città straniere in Cina.
Nel 2017, gli scambi turistici tra la Cina e i paesi della Nuova Via della Seta hanno visto lo spostamento di 60 milioni di persone. Rispetto al 2012, le uscite e gli ingressi collegati alla Nuova Via della Seta sono aumentati rispettivamente di 2,6 e 2,3 volte. Il turismo portato da questa iniziativa è diventato un importante fattore di crescita per il l'intero settore a livello globale.
Tra la Cina e 29 paesi della Nuova Via della Seta sono stati tolti i visti o attivati i visti all'arrivo. Nei paesi lungo la Nuova Via della Seta sono stati creati 173 Istituti e 184 Aule Confucio (punti di riferimento per attività didattiche e culturali nonché la promozione della lingua cinese all'estero, con attività di scambio interculturale).
Le borse di studio del governo cinese aiutano finanziariamente ogni anno 10.000 studenti dei paesi della Nuova Via della Seta per andare a studiare e perfezionarsi in Cina.
È stato ufficialmente aperto il sito della Nuova Via della Seta ed è presente nelle sei lingue ufficiali delle Nazioni Unite.
Sono moltissimi i progetti di cooperazione culturale creati in relazione alla Nuova Via della Seta come l'Anno culturale, l'Anno turistico, l'Anno dei media, festival d'arte, film, seminari e gruppi think tank.
È stata istituita l'Alleanza internazionale per lo sviluppo sostenibile della Nuova Via della Seta

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...