La tecnologia per la casa

Cinture salvalinea, frigo maggiordomo: la casa è sempre più intelligente

Funzionalità intelligenti che, grazie all’IoT, rendono gli elettrodomestici sempre più autonomi, quasi dei veri e propri “collaboratori domestici”, quando non dei “consulenti”

di Paola Guidi

default onloading pic

Funzionalità intelligenti che, grazie all’IoT, rendono gli elettrodomestici sempre più autonomi, quasi dei veri e propri “collaboratori domestici”, quando non dei “consulenti”


5' di lettura

Parlano, sgridano, consigliano, sconsigliano, applaudono e si collegano a Internet. E sono molto intelligenti, dotati sempre di più di funzioni legate all’Intelligenza Artificiale. A riassumere i trend realmente più interessanti e promettenti, usciti dal CesElectronics Consumer Show di Las Vegas – è stata la Sharp quando ha sottolineato il ruolo centrale dell’Intelligenza Artificiale e dei comandi gestuali o vocali che semplificano tutto.

«Il nostro forno a microonde IoT Drawer Oven, a cassetto – ha dichiarato Peter Weedfald, vicepresidente senior vendite e marketing di Sharp – dispone di connettività WiFi, è abilitato per Alexa e, avvicinando la mano, la vede e si apre. Il Super Steam è un IoT a parete con funzioni di comando vocale e ricette integrate». IoT significa connessioni a Internet via WiFi e ai social network per scaricare o inviare foto e video mentre si crea un pranzo, per ricevere consigli in real time. I nuovi apparecchi sono dotati di comandi e dialoghi vocali con Alexa, di ricette e assistenza integrate e, infine, di una sicurezza totale perché questi nuovi apparecchi sono touchless. Oppure “bussa e ti sarà aperto” è il motto di LG Electronics perché bussando leggermente sulle porte dei suoi frigoriferi e forni, queste diventano trasparenti così da lasciar vedere l'interno senza aprire le ante, con grande risparmio energetico e per una miglior conservazione e cottura dei cibi.

Ces: le novità per la casa  «intelligente»

Ces: le novità per la casa «intelligente»

Photogallery4 foto

Visualizza

Il frigo? Me lo porto dove serve
Samsung ha presentato una collezione di frigo-quadrati, i Frigo Cube, tra loro componibili e agganciabili, per conservare in modo diversi bevande e food, di gran design. All’opposto la collezione Bespoke, già presentata in Italia, molto più elegante di tanti mega frigo “replicanti” presentati qui a Las Vegas, è costituita da apparecchi costruiti su misura sartoriale del cliente nel colore, taglia, finitura, tipologia di clima e partiture interne. Diventerà un must, il piano a induzione Slim Double, portatile, superefficiente.

Il frigo maggiordomo
Samsung ha annunciato che i suoi mega frigo connessi e con Intelligenza Artificiale, consigliano le ricette dopo aver analizzato gli alimenti che sono conservati e possono ordinare i cibi che stanno finendo tramite un apposito servizio. E tra telecamere interne, display-tv, connessioni ai supermercati, la famiglia potrà sempre contare su provviste fresche, abbondanti e ben conservate. LG ha messo a punto una porta d'ingresso intelligente che ha un vano per gli alimenti freschi che i fattorini potranno consegnare anche se gli abitanti sono assenti.

«Specchio delle mie brame chi è la più bella del reame?»
Mirror Venus, lo specchio parlante di Icon.Ai (incorpora Alexa ed è stato subissato di premi) perchè sul suo display toglie dubbi o illusioni fornendo una diagnosi sulla pelle e consigli per un trucco su misura con la realtà aumentata. Facendo cioè vedere quali sono i risultati se la persona mette in atto i suggerimenti.

Il Nespresso della bellezza
Rowenta e Occitane hanno presentato Duolab, un apparecchio che consente di preparare cosmetici personalizzati partendo da due capsule. E con lo stesso procedimento del caffè Nespresso in capsule. L’utente sceglie la combinazione preferita tra le 15 al momento disponibili, una contiene la base e l'altra il principio attivo. Niente conservanti, niente silicone ma componenti per il 93 per cento naturali.

La cintura che controlla la forma
La coreana Welt ha ricevuto uno dei premi Ces per l’innovazione per la cintura Smart Belt, connessa via Bluetooth, realizzata a mano in Italia con cuoio di pregio. Inesorabilmente calcola il giro vita, il tempo passato seduti e calcola i passi necessari per eliminare gli eccessi alimentari.

I sensori lavano e ordinano il detersivo
Il livello più avanzato per i bucati 4.0, è stato raggiunto dalla nuova lavatrice e dalla nuova asciugatrice di LG Electronics che, operando su una piattaforma sempre connessa, affidano ai sensori e all’Intelligenza artificiale tutte le scelte che altrimenti dovrebbe fare l’utente. La lavabiancheria rileva il volume e il peso di ogni carico, addirittura identifica i diversi tipi di tessuto presenti e confronta i risultati con le oltre 20mila combinazioni di dati in memoria, e poi decide tutti i parametri del lavaggio. Prima si faceva, è vero, anche in altre lavatrici ma solo per alcuni calcoli e mai con tanta precisione e spesso con risultati non brillanti. Con questa nuova lavatrice i risultati sono tali che la vita dei tessuti si allunga del 15 per cento. E per evitare di restare senza detersivo, la macchina si collega con Amazon Alexa per riordinarlo.
Ma c’è di più, spesso l’asciugatrice strapazza i capi o li asciuga troppo o troppo poco, a volte crea pieghe ineliminabili. La lavatrice LG trasmette “ordini” precisi all’asciugatrice per avere i migliori risultati. E per evitare problemi, la lavabiancheria previene anomalie chiamando l’assistenza in anticipo. Ovviamente è gestibile anche a voce e in remoto.

IoT, è finita la Babele
Gli apparecchi elettrici ed elettronici connessi, via WiFi, ad un router o un modem router si collegano a internet e, grazie ad apposite app, possono essere interpellati, gestiti, governati in remoto. Ma nonostante l’entusiasmo dei tecnici e dei responsabili marketing delle aziende, stanno creando problemi non indifferenti, innanzitutto per la cybersecurity poiché l’utente spesso non protegge i segnali con password e certificazioni e poi perchè i protocolli di dialogo dei diversi produttori sono incompatibili. Di recente Amazon, Apple e Google hanno deciso di proporre una normativa “universale” comune per far si che Alexa di Amazon possa dialogare con Siri di Apple e con Google Home, con i diversi apparecchi e con i componenti di oltre 200 produttori che fanno parte della ZigBee Alliance.

L’orto e la fattoria in cucina
Una lampada, dell’acqua, una scheda elettronica che crea l’illuminazione naturale ed è possibile avere, come da qualche anno abbiamo scritto da queste colonne, periodici miniraccolti di erbe aromatiche e insalate, grazie alla coltivazione idroponica. E di controllare anche fuori di casa se tutto funziona bene...Ora l’ultima evoluzione è stata la possibilità di avere non solo un piccolo contenitore ma qualcosa di più, una minifattoria sul terrazzo per esempio così da raccogliere quantità notevoli di verdure – come propongono LG, Samsung e Aeroponics – senza pesticidi, senza interventi chimici e grazie a controlli sofisticati.

Il Tv scenografo
Non solo tv ma qualcosa di molto di più; non si tratta soltanto dei nuovi parametri tecnici spesso difficili da giudicare, ma di effetti speciali che trasformano il tv in uno scenografo domestico. Sony ha presentato una nuova tecnologia, l’ottimizzazione ambientale che, introducendo un mixage di suoni, colori e luci, crea strepitosi scenari. Regola infatti automaticamente la luminosità dell'immagine in base al programma e all'illuminazione del locale e rileva anche gli oggetti, le tende e i mobili che possono assorbire o riflettere i suoni, evitando che l’acustica ne venga influenzata. E dal tv con un comando vocale si può vedere l'intera casa e anche l’esterno grazie alle telecamere della security.

Il letto animato
Un’azienda svedese con un nome un po’ scomodo, Dux, ha sviluppato un letto, Element, con un modulo intelligente che si collega ad Alexa ed ha un altoparlante abilitato Bluetooth e WiFi, che riproduce musica o crea scenari speciali secondo le situazioni e le esigenze. Di notte, un sensore di movimento illumina il percorso verso il letto e per conciliare il riposo riproduce suoni rilassanti e regola il termostato per dormire nelle migliori condizioni.

La luce che protegge
Che le telecamere non siano oggetti di design e da arredo, è una realtà ma la miniaturizzazione è arrivata a un punto tale che le HomeHawk Floor di Panasonic diventano realmente invisibili. Si tratta infatti di una combinazione elegante di lampada da terra e di telecamera di sicurezza HD che si attiva automaticamente quando percepisce un movimento sospetto.

Brand connect

Loading...

Newsletter RealEstate+

La newsletter premium dedicata al mondo del mercato immobiliare con inchieste esclusive, notizie, analisi ed approfondimenti

Abbonati