innovazione

Citizen festeggia 30 anni di Promaster

Modelli multifunzione dedicati agli amanti del volo nella collezione lanciata nel 1989, che genera il 20% del fatturato del marchio

di Anna Rita Romani


3' di lettura

Il 2019 di Citizen è stato in gran parte centrato su Promaster, la firma di successo del marchio che proprio quest’anno ha tagliato il traguardo del suo 30° anniversario. Risale infatti al 1989 il lancio del Pilot Promaster, un orologio con indicazione delle ore del mondo che montava il primo microcomputer IC (radiocontrollato) e che segnava una svolta importante nella scelta del campo di azione del marchio, fino a quel momento prevalentemente acquatico: a proposito, tra le tappe fondamentali che hanno portato alla definizione del carattere fortemente tecnologico di Citizen, ricordiamo i primi esperimenti di resistenza agli urti – con il lancio del Parashock nel 1956 – e all’acqua – con il Parawater del 1959. Quindi un ventennio di ricerca ha condotto nel 1985 all’Aqualand, primo orologio al quarzo a montare un profondimetro con sensore elettronico, e nel 1989 all’Altichron, primo orologio al quarzo a montare un altimetro con sensore elettronico.

Ma il lancio del Promaster 30 anni fa rappresentò una svolta anche in termini di consapevolezza: era ormai evidente che il marchio possedeva tutte le competenze tecnologiche necessarie per supportare in assoluta sicurezza i professionisti di varie discipline sportive impegnati in ambienti difficili, se non estremi. Da allora lo sviluppo è stato continuo, accompagnato da una costante ricerca di innovazione per offrire prestazioni sempre all’avanguardia.

Attualmente il mondo Promaster rappresenta il 20% del business di Citizen Global e registra un trend di crescita. In Italia esso assorbe il 23,4% dell’intero giro d'affari del marchio, di cui occupa il segmento più alto e al quale corrisponde una distribuzione più selettiva rispetto al resto della collezione.

Acqua, aria e terra gli ambiti di attività dei robusti e affidabili segnatempo contraddistinti dall’iconica freccia Promaster, sintesi del concetto di estremo nelle sue declinazioni “più in profondità”, “più velocemente”, “più in alto”.

Come nei recentissimi modelli della collezione Skyhawk, dedicata agli amanti del volo: si tratta di orologi radiocontrollati a 5 canali, con ricezione del segnale orario Usa, Europa, Cina e Giappone; funzione world timer con orario di 43 città del mondo e ora GMT; doppio allarme; cronografo a 1/100 di secondo fino a 24 ore; countdown a partire da 99 minuti; calendario perpetuo e illuminazione display digitali.

Multifunzione perfettamente in linea con la filosofia di prodotto di Citizen, centrato su uno dei fiori all’occhiello dello sviluppo tecnico del marchio, a sua volta ricco di implicazioni in tema di salvaguardia ambientale, ovvero il movimento Eco Drive: un sistema che Citizen ha brevettato oltre 40 anni fa, grazie al quale la luce naturale o artificiale si trasforma in una fonte potenzialmente inesauribile di energia. Inoltre, poiché una minima esposizione alla luce consente di accumulare molta più energia di quanta ne occorra per far funzionare un orologio, la quantità eccedente viene accumulata, garantendo una riserva di carica da utilizzare per lunghi periodi (nello Skyhawk dura 180 giorni).

Rientrano nella filosofia Promaster le caratteristiche strutturali della cassa - proposta con un diametro di 45 millimetri, ghiera girevole bidirezionale con regolo calcolatore, fondello a vite e vetro zaffiro, assicurata impermeabile fino a 20 atmosfere di pressione - nonché l’uso del Super Titanio®, materiale brevettato da Citizen che mantiene la leggerezza tipica del titanio (40% più leggero dell’acciaio), ma che, grazie a un processo di maggiore coesione molecolare, permette di raggiungere una resistenza all’abrasione cinque volte superiore. Tra le altre caratteristiche del nuovo Skyhawk, infine, un quadrante nero o blu da leggere anche al buio grazie al Super-Luminova®.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...