COMPATTE

Citroën C3 si rinnova all'insegna della personalizzazione

Quattro anni dopo il lancio e oltre 750.000 unità vendute l'utilitaria francese si rilancia esteticamente e con nuove dotazione aggiuntive confermando, invece, l'offerta di motorizzazioni soltanto termiche. In vendita dal mese di giugno

di Corrado Canali


default onloading pic

2' di lettura

La C3 ha inaugurato la nuova immagine del brand Citroën ed ora quattro anni e 750.000 unità vendute è venuto il momento del tradizionale restyling di metà carriera che porta al debutto numerose inedite tecnologie oltre ad alcuni dettagli aggiornati.

La cinque porte che sarà disponibile prima dell'estate rimarrà disponibile esclusivamente con motori benzina e diesel. Le principali modifiche estetiche sono state concentrate nel frontale, dove debutta la nuova firma del marchio francese. La calandra, infatti, ha un andamento discendente che si richiama al Concept Cxperience esposta al Salone di Parigi del 2016.

Inediti sono anche i fari a Led, ora di serie su tutta la gamma, gli Airbump e le cornici dei fendinebbia. In aggiunta sono a disposizione ben 97 diverse combinazioni cromatiche con cui personalizzare la vettura. La nuova C3 sarà offerta in sette colori carrozzeria, comprese i nuovi Spring Blue ed Elixir Red, oltre a quattro Pack Color abbinati a diverse finiture per il tetto, disponibile in quattro colori e con tre decorazioni grafiche.

A completare la gamma di personalizzazioni saranno offerti cerchi di lega da 16” o 17”, nuovi sedili Advanced Comfort e due ambienti interni opzionali, il Techwood, con inserti effetto legno chiaro, ed Emeraude, con selleria di tessuto tecnico e plancia rivestita di Tep nero. Le dimensioni restano pressoché invariate: 399 cm di lunghezza, 175 di larghezza, 147 d'altezza e 254 cm di passo con un vano bagagli che propone una volumetria minima di 300 litri.

La C3 in versione aggiornata C3 è disponibile in tre motori: il turbodiesel 1.500 cc BlueHDi da 100 cv con cambio manuale a cinque rapporti e i due 1.200 xx a benzina PureTech a tre cilindri da 83 o 110 cv, rispettivamente abbinati a una trasmissione manuale a 5 o a 6 marce.

A richiesta sulla motorizzazione turbo benzina più potente sarà disponibile anche il cambio automatico a 6 rapporti. In aggiunta l'utilitaria francese è ora disponibile con nuovi sensori di parcheggio anteriori che si vanno ad aggiungere a sistemi come la frenata automatica d'emergenza, l'avviso di superamento involontario della corsia di marcia, il blind spot, il riconoscimento dei limiti di velocità e il monitoraggio della stanchezza del guidatore.

Post-production : Astuce Productions

Non mancano il cruise control, l'hill assist, l'apertura e l'avviamento keyless della vettura la retrocamera e il sistema di commutazione automatica degli abbaglianti. Il programma Advanced Comfort di Citroen prevede inoltre nuovi servizi connessi, gestibili tramite lo schermo da 7” dell'impianto d'infotainment. Quest'ultimo è compatibile con Apple CarPlay e Android Auto, può essere azionato anche tramite comandi vocali e può segnalare al guidatore in tempo reale il traffico e le zone di pericolo grazi all'integrazione del sistema TomTom Traffic.

Il Pack Assistenza & Sos comprende la chiamata automatica ai servizi d'emergenza in caso d'incidente e Connect Assist, che permette di controllare da remoto alcuni parametri dell'auto come la posizione, l'autonomia, il chilometraggio e la manutenzione. Non manca, infine, la ConnectedCam, la videocamera integrata nel supporto dello specchietto retrovisore interno che permette di scattare foto e girare brevi video da condividere.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...