Stellantis

Citroen C5 Aircross, ecco come cambia il crossover di punta del brand francese

Sarà disponibile nelle concessionarie prima dell’estate, ma l’aggiornamento previsto è estetico con soluzioni derivate dall’ammiraglia C5 X. Mentre all’interno, invece, debutta un nuovo sistema di infotainment

di Corrado Canali

2' di lettura

Quattro anni dopo il lancio sul mercato scatta anche per la C5 Aircross il momento dell’aggiornamento.
Arriva infatti un restyling di tipo evolutivo visto che ne aggiorna soprattutto l'estetica e l'abitacolo con l'obiettivo di allungarne la vita al giro di boa del modello di Stellantis. Tutte le novità in arrivo garantiranno alla C5 Aircross un look molto più moderno, ma senza intaccare da un lato le dimensioni e neppure le unità motrici compreso il fiore all'occhiello rappresentato dall'ibrido plug-in del suv medio di Citroen che nella nuova versione col model year 2022 sarà disponibile, però, all'inizio dell'estate.

Il frontale dell’auto è completamente inedito

Il cambiamento più evidente della C5 Aircross si concentra nel frontale. Alla Citroen, infatti, lo hanno completamente e di conseguenza la mascherina si va ad inserire in un nuovo paraurti con protezioni nere e grigie e fari a Led ancora più sottili. I proiettori, inoltre, sono integrati nello stile del frontale e uniti al centro da due inedite linee cromate. Nuova anche la grafica dei fari posteriori, mentre di lato, la C5 Aircross ha mantenuto le tipiche minigonne con gli Airbump e sono stati aggiunti anche nuovi cerchi in lega da 18 pollici con degli inserti neri. In generale, sono diversi i dettagli scuri introdotti nel restyling.

Loading...

All’interno cambia il sistema d’infotainment

Oltre ai cerchi sul nuovo crossover Citroen troviamo anche degli specchietti retrovisori e delle barre sul tetto di colore nero lucido. Sempre a proposito di tonalità cromatiche, alla gamma si andrà ad aggiungere la variante Eclipse Blue, una versione che punta soprattutto sia sul confort che sulla tecnologia. Ma il modello Citroen è stata riveduto e corretto anche all'interno con, infatti, l'introduzione di un nuovo sistema d'infotainment che prevede uno schermo a sbalzo da 10 pollici. I ritocchi riguardano anche la plancia che presenta delle bocchette del climatizzatore non solo aggiornate nelle forme, ma ricollocate.

La leva del cambio sostituita da dei pulsanti

Sempre nell'abitacolo e in particolare nel tunnel centrale, ad esempio, la leva della trasmissione è stata sostituita da dei pulsanti e con comandi shift-by-wire, mentre il quadro per gli strumenti sempre di tipo digitale ha una nuova veste grafica. In aggiunta si possono richiedere, a livello di confort i sedili Advanced Comfort che sono già presenti anche su C4 e C5 X e che possono contare su uno strato di imbottitura extra di 15 mm. Inoltre le poltrone anteriori sono adesso disponibili con delle funzioni come il riscaldamento, ma anche la ventilazione a cui si aggiungono gli inediti programmi di massaggio.

Rivestimenti sia in Alcantara o anche in pelle

Infine per gli allestimenti più completi la nuova Citroen C5 Aicross sono disponibili degli inediti e più lussuoosi rivestimenti sia in Alcantara che in pelle traforata. Citroen naturalmente non ha ancora annunciato sia i nuovi prezzi di listino che la gamma di motorizzazioni prevista nel pacchetto del restyling. Per quanto riguarda le unità motrici non dovrebbero, in ogni caso, esserci novità importanti, ma solo affinamenti ai motori oggi previsti che sono le unità 1.200 cc da 130 cv a benzina, il 1.500 cc da 130 cv turbodiesel e soprattutto l'ibrida plug-in da 225 cv. Ulteriori informazioni sono previste al modello del lancio.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti