ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAuto

Citroën, il fattore X del suv coupé debutta anche sul medio di gamma

di Giulia Paganoni

3' di lettura

Non è una berlina cinque porte e neanche un suv in senso stretto visto che strizza l’occhio ai suv coupé e ai crossover come lascia intendere la X del nome.

La nuova Citroën C4 X e la versione full electric ë-C4 X lanciano un nuovo stile e introducono novità in termini di tecnologia. I nuovi modelli saranno prodotti in Europa, presso lo stabilimento di Villaverde a Madrid (Spagna), e le vendite inizieranno progressivamente a partire dall’autunno 2022.

Loading...

Il marchio francese del gruppo Stellantis sta compiendo un passo importante alla luce della strategia di elettrificazione della gamma che è prevista entro il 2025. E alla base di questi nuovi modelli c’è il pianale Cmp, già utilizzato per le cugine Peugeot 2008 e Opel Mokka e questo permette, date le caratteristiche strutturali, l’adozione fin da subito di proporre l’alimentazione 100% alla spina. E queste settimane sono ricche di novità per il gruppo Stellantis dato che sono state presentate anche Peugeot 408 Phev e Ds7 Phev.

Ma tornando a Citroën, seguendo le orme della nuova ed elegante ammiraglia Citroën C5 X, propone un design per ë-C4 X e C4 X che sfida le definizioni tradizionali degli stili di carrozzeria delle auto compatte per offrire qualcosa di inedito che mixa l’elegante silhouette di una fastback con l’attitudine moderna di un suv.

Le dimensioni sono generose: con una lunghezza di 4600 mm, ë-C4 X e C4 X si inseriscono perfettamente nella formazione Citroën tra la C4 hatchback con una lunghezza di 4360 mm e la C5 X con 4800 mm. Il suo passo di 2670 mm è lo stesso del portello C4 poiché entrambi sono basati sul pianale del gruppo battezzato Cmp.

I nuovi modelli Citroën ë-C4 X e C4 X portano connettività e infotainment a un livello superiore grazie alla disponibilità della nuova interfaccia Citroën Drive Plus introdotta di recente sull’ammiraglia Citroën C5 X. Questa è altamente intuitiva e utilizza uno schermo da 10 pollici e può essere personalizzato, include il riconoscimento vocale e un assistente digitale che comprende venti lingue.

Le vetture sono dotate di un massimo di quattro prese Usb per ricaricare facilmente il telefono o il tablet: due nella console centrale e due nella parte posteriore. Citroën ë-C4 X è dotata di un elettromotore da 100 kW (136 cv) alimentato da una batteria agli ioni di litio da 50 kWh (con garanzia di otto anni o 160.000 km per il 70% della capacità di carica) che permette di raggiungere un’autonomia di circa 360 km (ciclo Wltp). I dati tecnici dicono di una coppia massima di 260 Nm immediatamente disponibile, di coprire lo 0-100 km/h di 9,5 secondi in modalità Sport e di raggiungere una velocità massima di 150 km/h. Ovviamente non manca la frenata rigenerativa. Sono disponibili tre modalità di guida (Eco, Normal o Sport) e vengono attivate dal selettore posto nella consolle centrale.

La ricarica della ë-C4 X può essere eseguita, ovviamente, presso le stazioni di ricarica pubbliche oppure a casa. In quest’ultimo caso, Citroën offre una soluzione “one-stop shop” per l’installazione di wall box domestici. La gestione della ricarica dei veicoli è facile e può essere preprogrammata per sfruttare i prezzi dell’elettricità non di punta e risparmiare sui costi di ricarica. I tempi di ricarica possono essere preimpostati utilizzando l’interfaccia touchscreen My Citroën Drive Plus dell’auto o l’app My Citroën. Ricordiamo anche che, C4 X è disponibile in alcuni paesi europei nella versione termica con motore benzina PureTech 100 abbinato al cambio manuale oppure con PureTech 130 e cambio automatico Eat8. Infine, è disponibile anche la versione Diesel 130 cv con cambio automatico Eat8. Anche dal punto di vista della tecnologia, le nuove Citroën ë-C4 X e C4 X si uniscono ai modelli C4, C5 Aircross e C5 X di ultima generazione offrendo un portafoglio completo delle più recenti tecnologie di assistenza alla guida e sicurezza disponendo fino a venti sofisticati sistemi Adas (Advanced Driver Assistance Systems) al servizio della sicurezza.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti