GRUPPO PSA

Citroën, la nuova C4 Cactus diventa un suv debutterà a giugno e sarà anche elettrica

L'erede della berlina compatta di oggi cambia completamente stile e potrebbe chiamarsi C4 Aircross. Sarà il primo modello del brand con motori termici ed elettrici

di Corrado Canali

default onloading pic

L'erede della berlina compatta di oggi cambia completamente stile e potrebbe chiamarsi C4 Aircross. Sarà il primo modello del brand con motori termici ed elettrici


2' di lettura

Citroën C4: cambia tutto e arriva la conferma il lancio a fine giugno. Ad ufficializzarlo è stato lo stesso ceo del brand, Vincent Cobee in una delle sue prime uscite dopo aver sostituito Linda Jackson alla metà di gennaio, al vertice del marchio del Double Chevron (gruppo Psa che comprende Peugeot, Opel e DS). Dopo il primo debutto in pubblico la nuova vettura sarà messa in vendita fra settembre e ottobre, naturalmente coronavirus permettendo.

Vincent Cobee, numero uno di Citroën

Inoltre lo stesso Cobee ha confermato che la nuova C4 presenterà uno stile completamente nuovo. Condividerà la piattaforma Multienergy Cmp (usata per Peugeot 208, Ds3 Crosback e Opel Corsa) con la cugina Peugeot 2008 e con la nuova Opel Mokka per diventare il terzo suv/crossover del brand transalpino collocato tra la più piccola C3 Aircross e il top di gamma C5 Aircross.

Al via la terza rivoluzione del modello medio.
La nuova C4 che, come anticipato, potrebbe anche non chiamarsi più Cactus, ma forse C4 Aircross sarà la prima Citroën, dopo la C-Zero, a listino anche nella variante ad elettroni. Le tradizionali proposte a benzina e turbodiesel saranno confermate al momento del lancio subito dopo l'estate. Da segnalare che la C4 Cactus è stata aggiornata sul finire del 2017 con un restyling di metà carriera che ha portato ad un ampio ridimensionando degli originali airbump , ma col plus tecnico delle sospensioni con smorzatori idraulici progressivi. Ora è al via anche la terza rivoluzione.

L'altezza da terra sarà quella tipica dei crossover.
Il nuovo modello avrà un aspetto molto diverso da quello dell'attuale C4 Cactus. Sarà offerta con un'altezza da terra superiore rispetto al modello di oggi che ne evolve il Dna da berlina a crossover, mentre la lunghezza non dovrebbe subito particolari differenze, visto che sarà di circa 430 cm già in più dell'attuale.

Con la nuova C4 debutta anche la variante elettrica.
Non meno interessante è l'evoluzione che riguarda la base tecnica dell'auto. Realizzata sulla piattaforma derivata dalla “cugina” Peugeot 2008, la C4 apre all'elettrificazione. Alla variante a emissioni zero, già prevista, si affiancheranno proposte più tradizionali, mentre la C4 elettrica potrebbe montare lo stesso motore da 136 cv delle piccole a batteria del Gruppo Psa, dotandosi, tuttavia, di una batteria più capace. Ulteriori dettagli verranno di sicuro forniti dallo stesso costruttore alla fine di giugno al momento del primo debutto in pubblico della C4 Aircross che aumenta l'offerta di Citroën di modelli a “ruote alte”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...