ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAutomotive

Cnh Industrial allunga serie negativa, Citi taglia target price

Il titolo, viene da una serie negativa che dura dal 3 novembre. -14% il ribasso nelle sei sedute. Citigroup ha tagliato il target di prezzo da 17 a 15 dollari, confermando la valutazione buy

di Stefania Arcudi

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - In una seduta fiacca per Piazza Affari (FTSE MIB), in coda al listino principale scivola Cnh Industrial, dopo avere toccato in avvio -1% a un minimo di seduta di 9,104 euro per azione. Il titolo, che viene da una serie negativa che dura dal 3 novembre (-14% il ribasso nelle sei sedute, alla chiusura della vigilia), è rallentato dal fatto che Citigroup ha tagliato il target di prezzo da 17 a 15 dollari, confermando la valutazione buy.

La società, che si prepara a lasciare Piazza Affari all'inizio del prossimo anno per restare quotata solo a Wall Street, non riesce a rimettersi sulla via giusta, dopo il tonfo dei giorni scorsi in scia alla trimestrale. A sollevare dubbi sono le prospettive del gruppo, che nel terzo trimestre ha visto salire di misura utili (+2%) e giro d'affari (+2%), ma ha tagliato le stime su ricavi e free cash flow delle attività industriali per l'intero anno. La società ha anche annunciato un programma di ristrutturazione nel breve periodo, con a seguire una revisione approfondita della struttura dei costi generali, amministrativi e di vendita, che in particolare ha l'obiettivo di ridurre del 5% il costo del lavoro.

Loading...

Ad alimentare la situazione di incertezza sono anche le aspettative sul settore, dopo che l'Association of Equipment Manufacturers ha diffuso i dati sulle immatricolazioni negli Stati Uniti e in Canada: in ottobre le registrazioni complessive del mercato sono calate del 5,6% anno su anno per i trattori a due ruote motrici (-9% finora nel 2023), per i trattori a quattro ruote motrici, che hanno comunque numeri molto più bassi, sono salite del 25,8% anno su anno, e per le mietitrebbie sono calate del 44,4% rispetto a ottobre 2022. «Ottobre pesa per il circa il 10% delle vendite annuali. E' un mese abbastanza importante dal punto di vista della stagionalità», sottolineano gli analisti di Banca Akros, secondo cui «le notizie sono da considerare neutre/negative in termine di margine e non scontate». Gli analisti hanno confermato la valutazione «accumulate» e l'obiettivo di prezzo a 12 euro.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti