ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùAutomotive

Cnh Industrial in rosso dopo i dati sulle vendite di veicoli commerciali Ue

Il gruppo è presente nel comparto attraverso la sua società Iveco. Ancora debole il confronto con il 2019

di Flavia Carletti

2' di lettura

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Realizzi su Cnh Industrial dopo la pubblicazione dei dati sulle vendite dei veicoli commerciali in Europa. Dopo essere saliti del 2,47% nella seduta di ieri, i titoli del gruppo Cnh Industrial sono in calo, con un minimo toccato a 14,445 euro, quando il FTSE MIB è debole. Poco significativi gli scambi: sono passati di mano 354mila pezzi, a fronte di una media degli ultimi trenta giorni per l'intera seduta di 2,9 milioni di titoli. Cnh Industrial è presente nel settore attraverso la sua società Iveco che, come ricordano gli analisti di Banca Akros, è esposta al mercato europeo per circa l'85% delle sue vendite.

Segno meno per i veicoli commerciali in estate

Secondo i dati pubblicati dall'associazione europea dei costruttori, nei mesi di luglio e agosto il mercato europeo dei veicoli commerciali ha mostrato debolezza. A luglio il segno meno è stato più pronunciato: sono stati venduti 180.367 veicoli con un decremento dell'11,8% rispetto allo stesso mese del 2020. L'Italia fa peggio della media con un calo del 13,1%. Nel successivo mese di agosto il confronto, con lo stesso mese del 2020, è meno negativo: nei Paesi dell'Europa (Ue più Efta) e nel Regno Unito sono stati venduti 149.121 veicoli, il 3,6% in meno rispetto al 2020. In Italia il calo è stato ben più ampio, pari all'8,5%. Nell'Unione europea i cali registrati a luglio ed agosto sono stati, rispettivamente, dell'11,9 e del 5,4%.

Loading...

Ancora debole il confronto con il 2019

Gli esperti della sim milanese si aspettano per Iveco un recupero a fine 2021 rispetto al 2020 dell'8,3%, dopo che le vendite 2020 sono scese dell'11% rispetto al 2019, tuttavia le indicazioni sulle vendite di luglio e agosto 2021 sono potenzialmente negative soprattutto se si fa un confronto con i dati di vendita di giugno 2019 e non sono scontate dal mercato.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti