Monopattini, auto e multe: misura per misura le novità

9/23Codice della strada, le novità / Pubblicità: si a quelle nelle rotatorie, no ai messaggi sessisti o violenti

8/23Diritto

Codice della strada, le novità / Pubblicità: si a quelle nelle rotatorie, no ai messaggi sessisti o violenti

(MclittleStock - stock.adobe.com)

Nell'articolo 23 del Codice della strada è stato aggiunto il divieto di pubblicità sessiste o violente. Le modalità attuative andranno fissate con un decreto ministeriale entro 90 giorni (termine che sarà prevedibilmente sforato). Ma chi decide che è una pubblicità è sessista? Le dispute sul Ddl Zan insegnano che le sensibilità sono diversissime. Si rischia un contenzioso variopinto. O, più verosimilmente, pochi faranno multe.

Diventa invece legale la pubblicità in mezzo alle rotonde con aiuole al centro, proposta in gioco da anni ma sempre controversa per ragioni di sicurezza (anche se oggi la forma di distrazione primaria per i guidatori è il telefonino). Così si è deciso di ammetterla solo in modalità sobria (la forma dev'essere quella dell'insegna di esercizio e i cartelli non in regola potranno essere rimossi immediatamente, ma chi controllerà?) e, soprattutto, riservata alle sole aziende che si offrono di manutenere gratis le aiuole.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti