Monopattini, auto e multe: misura per misura le novità

11/23Codice della strada, le novità / Telefonini, tablet e simili: una stretta per finta

10/23Diritto

Codice della strada, le novità / Telefonini, tablet e simili: una stretta per finta

(sepy - stock.adobe.com)

Si è parlato di stretta, ma non è vero. Come accade da un decennio, sono stati bocciati gli emendamenti con cui si voleva introdurre la sospensione della patente già alla prima infrazione (attualmente scatta solo per chi ripete la violazione entro due anni dalla prima). Ma evidentemente, dato che si tratta di un'infrazione diffusissima, la sospensione immediata è troppo impopolare perché la politica trovi il coraggio di introdurla davvero.

Così ci si è accontentati di aggiungere, nell'articolo 173 del Codice della strada, che il divieto di utilizzo con le mani non riguarda solo gli «apparecchi radiotelefonici», ma anche «smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente l'allontanamento della mani dal volante». Non se ne sentiva il bisogno: già la precedente dizione era abbastanza ambigua da ricomprendere tutto (includeva anche le vecchie ricetrasmittenti, per esempio). Quindi la novità servirà solo a evitare qualche sentenza “creativa” che qualche magistrato ha emesso in passato.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti