luxury

Colazione all’aperto? Il pic nic è diventato gourmet nei giardini dei grandi hotel

L’albergo di lusso si candida a meta di destinazione e non solo posto per alloggiare. Dal centro storico di Milano alle colline toscane, otto idee per un pic nic nei parchi e nei giardini degli alberghi italiani, per ospiti e non: il cestino è preparato dagli chef, quasi tutti stellati

di Sara Magro

default onloading pic

L’albergo di lusso si candida a meta di destinazione e non solo posto per alloggiare. Dal centro storico di Milano alle colline toscane, otto idee per un pic nic nei parchi e nei giardini degli alberghi italiani, per ospiti e non: il cestino è preparato dagli chef, quasi tutti stellati


4' di lettura

«Quando finisce il lockdown facciamo un pic nic con gli amici»: lo avete pensato? In effetti, la colazione all'aperto è la formula più semplice e lecita di assembramento che permette di ritrovarsi all'aperto mantenendo il metro di distanza tra le persone senza troppa fatica. Dalle merende dei nobili inglesi durante la caccia al quadro impressionista Colazione sull'erba di Edouard Manet, la scampagnata ha un immaginario di allegria e libertà ideale per nostre urgenze post confino. A offrirla come esperienza sicura e in versione gourmet (spesso stellata) sono alcuni dei più eleganti hotel italiani con parchi e giardini meravigliosi o comunque la possibilità di spaziare in dintorni scenografici. Chiunque può prenotare un pic nic, anche senza essere ospite dell'hotel. Questa nuova esperienza, come gli chef stellati, i mixologist di grido, le spa innovative, le boutique di tendenza fa parte di un concetto più inclusivo di ospitalità, che considera l'albergo di lusso una destinazione, non solo un posto per dormire. Qui abbiamo scelto otto scampagnate da prenotare in alcuni dei hotel italiani più belli.

Colazione nel giardino di Casanova

Cipriani e Dolce Vita veneziana sono evoluti insieme. Lo storico hotel fondato nel 1958 alla Giudecca prevede una suite in Laguna, un Bellini “pesca&prosecco” e qualche star mimetizzata a bordo piscina (l'unica olimpionica in città). Ma il team creativo - direttore e pr in testa - escogita sempre occasioni allettanti per frequentarlo da non ospiti. Tutti possono prenotare la colazione nel “Giardino del Casanova”, circondati da ortensie, camelie, vigna e orto. Nel cestino: vino, panini al salmone e avocado, focaccia con prosciutto cotto alla brace, o qualche piatto speciale di Davide Bisetto, lo chef del ristorante stellato. C'è anche la versione take away da passare a prendere in barca prima della gita in Laguna. belmond.com

Tra una partita a tris e un cappelletto di piccione

Sul prato della Tenuta Le Tre Virtù, azienda agricola biologica nella campagna Mugello, lo chef Antonello Sardi, una stella Michelin, serve i suoi classici in porzioni e stoviglie mignon: animella, indivia e gin tonic; lingua di vitello, scampo di Viareggio agli agrumi; cappelletti di piccione, burro e timo; pan brioche con maialino in porchetta. Tra una portata e l'altra, si gioca a tris o a battaglia navale, e il sommelier riempie i bicchieri con bianchi e rossi abbinati ad hoc. www.tenutaletrevirtu.it

Baci di dama sotto il gazebo

All'ombra di un faggio secolare, nel giardino tra le sculture, sotto un gazebo: nel Parco rinascimentale della Gherardesca che circonda il Four Seasons di Firenze, non mancano gli scorci bucolici per un barbecue, un aperitivo, un picnic all'aperto. Si mangia frittata agli asparagi, pizzette, bocconcini di pollo impanati e fritti, crostata pere, mandorle e cassis, baci di dama. Tutto a cura di Vito Mollica, chef del ristorante stellato dell'hotel. www.fourseasons.com/florence/

Champagne e spaghetti sul motoscafo Riva

Al Sereno, sul lago di Como, il pic nic si fa in Vaporina o su un motoscafo Riva. Il companatico, in un cestino con piatti e posate, comprende burrata con melanzane marinate, insalata di riso integrale con verdure e astice, spaghetti alla chitarra (freddi) con pomodoro e basilico, e champagne Bollinger (o rosé Love Léoube). I menù, anche in versione take away per chi non è ospite dell'hotel, sono stati studiati da Raffaele Lenzi, executive chef del ristorante stellato dell'hotel. www.ilsereno.com

Frisbee e speck o fragole e champagne?

Peter Girtler, due stelle Michelin al ristorante del Romantik Hotel Stafler di Vipiteno, propone 4 cestini degustazione da consumare nel parco privato. Come il De Luxe, con fragole, brioche, pinzimonio, quiche, insalata di cetrioli e gamberetti, rotolini di salmone, e champagne, o il Family, con insalata di pasta in tegame, bocconcini di pollo, salsicce di maialino, patate allo speck, muffin (qui sono incluse anche una palla e un frisbee). www.romantikhotels.com

Déjuner sur l'herbe nel cuore della città

Nel centro storico di Milano, l'hotel Bulgari ha un giardino intimo dove organizza déjuner sur l'herbe. All'ombra di un platano o al lume delle lanterne, si pasteggia a tramezzini “aragosta e avocado”, arancini alla milanese, cubi di cotoletta. Nel menù firmato da Niko Romito, 3 stelle Michelin, c'è anche la bomba, il suo panino speciale, fritto imbottito con quel che si vuole, in questo caso scarola, uvetta, pinoli e acciughe. Si beve champagne P2, la Deuxième Plénitude di Dom Pérignon, fino alla torta mele e cannella. Nel gazebo si gioca a biliardino, backgammon e carte. www.bulgarihotels.com/it_IT/milan

Una gita sul Po

Regno del culatello, con una cantina di stagionatura del 1320, l'Antica Corte Pallavicina a Polesine Parmense è un'azienda agricola con camere, un museo della norcineria, un'osteria e un ristorante stellato. Lo chef Massimo Spigaroli, la cui famiglia lavorava per il musicista buongustaio Giuseppe Verdi, confeziona in una scatola biodegradabile pane casereccio da imbottire con il culatello, insalata, spalla cotta e parmigiano, da consumare nel bosco del fiume Po. C'è anche la versione vegetariana, con insalata di grani antichi. www.acpallavicina.com/relais

Un club sandwich in riva all'Arno

Tra le colline fiorentine, Villa La Massa è in un parco di 10 ettari. Si pranza nello scenario bucolico della campagna toscana, con l'Arno che scorre vicino, ulivi e cipressi a perdita d'occhio. Nel cestino di vimini si trovano caesar salad, club sandwich, toast, focaccia con verdure grigliate e salsa al pesto, tagliata di frutta, cantucci di Prato. Chi vuole, può chiedere un menù personalizzato.www.villalamassa.com

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti