Post Covid

Come cambia il pasto al lavoro all’epoca dello smartworking: Qubì di Cirfood

La proposta per i luoghi non dotati di cucina è la combinazione tra pasti ordinabili via app, locker, food market e arredi ad hoc

di E.Sg.

La proposta “kitchenless” Qubì di Cirfood

2' di lettura

Il tempo del lavoro agile e i cambiamenti imposti dal Covid stanno trasformando il modo di concepire il tradizionale servizio mensa nei luoghi lavoro. E anche i big del settore mettono appunto proposte innovative e flessibili che sposano le nuove tecnologie e un’offerta di cibo il più possibile personalizzata e flessibile, anche in base alle modifiche dei tempi di lavoro e delle esigenze dei clienti e dei lavoratori.

Cirfood ad esempio presenta “Qubì” (che sta per “quanto basta”, locuzione di certo nota ai frequentatori di ricette di cucina), un sistema senza cucina il cui motto è “la pausa pranzo che trova spazio nel tuo spazio”. «È un format di ristorazione kitchenless – spiegano dall’azienda – che rende semplice e flessibile il momento del pranzo, permettendo alle imprese che non hanno una cucina interna di offrire ai propri dipendenti piatti equilibrati e gustosi, in ogni momento della giornata, grazie alla combinazione di diversi elementi di servizio e all'utilizzo di tecnologie»

Loading...

Ma come funziona? La proposta è composta «da 4 elementi, che possono essere combinati fra di loro a seconda delle esigenze di ogni impresa: App, Locker, Food Market e Accessori. La App permette ai dipendenti di ordinare in modo semplice e veloce il pasto, mentre il Locker, grazie a una tecnologia di refrigerazione innovativa, garantisce una corretta conservazione degli alimenti. Il Food Market, invece, è l'angolo refrigerato da aggiungere alla zona caffetteria, per avere pasti e snack gustosi ed equilibrati a ogni ora del giorno, senza bisogno di prenotazioni. L'offerta si completa con la possibilità di includere diversi accessori come mobili, microonde, tavoli e sedie per arredare l'area dedicata al ristoro».

«Da tempo abbiamo implementato i locker all'interno di alcuni nostri ristoranti aziendali ma questo format rappresenta un altro tassello del nostro impegno in ricerca e innovazione – afferma Marco Campagna, direttore Innovation & Strategy Cirfood – e ci consente di concretizzare, ancora una volta, la nostra visione: “Feed the Future”, che metter al centro, ogni giorno, il benessere della persona.È in quest'ottica che Qubì nasce per garantire agli utenti una customer experience, semplice, flessibile e personalizzabile».

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti