AUTO IBRIDE

Come cambia la Toyota Prius+ «model year 2018»

di Corrado Canali

2' di lettura

Con la Prius Toyota ha introdotto per prima la tecnologia ibrida nel lontano 1997 dando origine così ad una vera e propria rivoluzione nell'automotive. La versione Prius+, la prima al mondo ad offrire sette posti sulla base di un propulsione ibrida, si aggiorna oggi con il “model Year 18” arricchita di nuovi equipaggiamenti per aumentarne la sicurezza e il piacere di guida. A cominciare dal Toyota Safety Sense, una gamma di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni a diverse velocità di marcia che ora verrà offerto di serie anche sulla Prius+ “model year 2018” come ormai avviene su tutta la gamma ibrida di Toyota.

Altra dotazione che migliora la qualità della vita a bordo dell Prius+ è il display TFT multicolore centrale, sistemato all'interno del cruscotto per offre una interfaccia semplice e intuitiva oltre all'accesso alle diverse funzioni informative correlate alla guida Eco, come il monitoraggio energetico e il consumo di carburante, o alle impostazioni relative all'impianto audio e all'impianto dell'aria condizionata. Inoltre, sono visualizzate tutte le informazioni relative ai sistemi di assistenza alla guida quali l'allarme allontanamento corsia con controllo dello sterzo, il controllo della velocità di crociera e I messaggi di allarme.

Loading...

La gamma dei colori della nuova Prius+ “model year 2018” si arricchisce di un altro colore, il rosso. La Prius+ “model year 2018” è in vendita a 32.700 euro nella versione Active, a 34.300 euro nella Lounge e a 36.000 euro nella Sryle. Infine Toyota propone anche per la Prius+ “model year 2018” il bonus previsto per gli altri modelli a doppia alimentazione che prevede 5.000 di sconto sia con una permuta che con una rottamazione di una vettura diesel.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti