ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEmergenza Covid

Colori regioni, dalla Lombardia alla Campania: nove in rosso fino a Pasqua. Sardegna e Molise in arancione

Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Provincia di Trento, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Campania e Puglia hanno registrato ancora numeri da lockdown. E perciò non potranno scalare in arancione prima di altre due settimane.

di Andrea Gagliardi

Aggiornato il 19 marzo 2021, ore 19:21

Coronavirus, in Friuli 468 contagi su 100mila abitanti, Sardegna a 43

I punti chiave

  • Il Lazio spera nel passaggio in arancione dal 29 marzo
  • Nessuna regione in fascia bianca
  • Il 6 aprile scadono il Dpcm e il decreto Draghi. Sulla base dei dati aggiornati si deciderà quali divieti rinnovare e quali abolire

2' di lettura

Sardegna e Molise passano in arancione da lunedì 22 marzo. La prima in risalita dalla fascia bianca. Il secondo in discesa da quella rossa. Sono le sole novità dell'ordinanza che del ministro della Salute Roberto Speranza che entrerà in vigore da lunedì 22 marzo. La stretta anti Covid del governo, con il passaggio in zona rossa questa settimana di oltre la metà delle regioni italiane, non è destinata a dare risultati immediati. I primi effetti dovrebbero vedersi con il monitoraggio del 26 marzo. Il report del 19 marzo non porta altri “upgrade” in fascia rossa. Ma segna la conferma di parametri da lockdown (con oltre 250 nuovi positivi ogni 100mila abitanti) per nove regioni: Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Provincia autonoma di Trento, Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Puglia e Campania (quest’ultima ha anche l’indice di contagio Rt più alto d’Italia a 1.65, seguita dal Friuli Venezia Giulia a 1,42).

Regioni che non possono perciò ambire alla zona arancione prima del 6 aprile. In base a quanto previsto dalla normativa, infatti, non solo è obbligatorio rimanere nella fascia di maggior rischio (rosso o arancione) per almeno due settimane ma, per venire riclassificati, è obbligatoria la «permanenza per quattordici giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive»

Loading...
ITALIA DIVISA IN TRE AREE
Loading...

Sardegna perde la fascia bianca

La Sardegna, unica regione finora in fascia bianca, resta sotto la soglia dei 50 contagi ogni 100mila abitanti, ma registra un peggioramento della tenuta ospedaliera (rischio moderato) e risale da lunedì in fascia arancione (la zona gialla è stata abolita fino a Pasqua). Mentre il Molise, con dati in miglioramento per la seconda settimana consecutiva, scala dalla zona rossa in arancione. A un passo dal lockdown la Calabria con Rt a 1,22 (la soglia è 1,25) e la Toscana con 246 nuovi positivi ogni 100mila abitanti.

Il Lazio spera nell’arancione dal 29 marzo

Spera invece nell’arancione da lunedì 29 marzo invece il Lazio, che registra già questa settimana un Rt in discesa e ha un’incidenza sotto soglia dei nuovi contagi. La Regione è diventata rossa la scorsa settimana. Per la regola delle due settimane anche lunedì il Lazio sarà rosso. Se il trend in miglioramento sarà confermato, i 14 giorni in quel colore potrebbero finire però lunedì 29, con la riapertura di tutti i negozi, compresi i parrucchieri e i centri estetici. Cinque giorni di ripresa prima del lockdown deciso per Pasqua.

I nuovi parametri per la zona rossa

L'intera Italia sarà infatti in zona rossa a Pasqua e Pasquetta (3,4 e 5 aprile). Lo prevede l’ultimo decreto legge approvato dall'esecutivo. Dal 15 marzo al 6 aprile nelle regioni gialle saranno in vigore le restrizioni stabilite per le zone arancioni (divieto di spostamento dal comune di residenza, bar e ristoranti chiusi). E le misure della zona rossa (negozi, bar, ristoranti e scuole chiuse) si applicano automaticamente non solo nelle regioni con Rt sopra 1,25 ma anche in quelle dove l'incidenza cumulativa settimanale dei contagi è superiore a 250 casi ogni 100.000 abitanti.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti