ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùEmergenza Covid

Sei Regioni promosse in arancione da lunedì. Sardegna in rosso

Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte e Toscana sono sotto la soglia critica di 250 nuovi positivi settimanali ogni 100mila abitanti. E tornano nella fascia con minori restrizioni. In arancione anche la Calabria. Restano in lockdown Valle d’Aosta, Puglia e Campania

di Andrea Gagliardi

Aggiornato il 09 aprile 2021, ore 14:48

Vaccini, chi sta andando meglio tra Lazio e Lombardia?

3' di lettura

Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Piemonte e Toscana (qui la mappa con i dati aggiornata). Sono le regioni, tra le nove in rosso, che passano in fascia arancione a partire da lunedì 12 aprile, grazie a un’incidenza di contagi sotto la soglia critica (complice anche il calo dei tamponi nelle vacanze di Pasqua) di 250 nuovi contagi settimanali ogni 100mila abitanti. In base all’ultimo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità, è promossa in arancione anche la Calabria, per la seconda settimana consecutiva con Rt sotto soglia critica. In tutte, dunque, negozi aperti, compresi parrucchieri e centri estetici; possibilità di circolare nel Comune di residenza senza autocertificazione; scuole tutte in presenza fino alla terza media e almeno al 50% alle superiori. La Sardegna (fino al 21 marzo in fascia bianca) andrà invece in lockdown, a causa di un Rt (indice di contagio) schizzato sopra 1,25. Raggiungendo in zona rossa Valle d’Aosta, Campania e Puglia.

Lombardia esce dal lockdown

Migliorano rispetto all’ultimo monitoraggio i dati della Lombardia. La situazione delle terapie intensive è ancora drammatica con il 59% dei posti letto occupata da pazienti Covid (la soglia critica è il 30%). Ma l’incidenza settimanale dei contagi è in costante calo. Dai 293 ogni 100mila abitanti del monitoraggio del 26 marzo, ai 269 di quello del 2 aprile. Da alcuni giorni siamo sotto la soglia critica di 250. Nell’ultima rilevazione riferita all’8 aprile l’asticella è scesa a quota 183. E l’Rt (indice di contagio) non desta particolare preoccupazione.

Loading...

Anche Emilia, Friuli, Piemonte e Toscana in arancione

In arancione anche Emilia Romagna (206 nuovi positivi settimanali ogni 100mila abitanti), Friuli Venezia Giulia (188), Piemonte (238) e Toscana (230). I nuovi positivi sono in flessione, con ritmi diversi, da un paio di settimane. «I numeri sono confortanti in queste ultime settimane. Oggi l'indice Rt in regione è attorno allo 0,80» ha detto il presidente della Regione Emilia-Romagna. «Fiducioso» anche il governatore del Piemonte Alberto Cirio, che ha parlato di «sensibile miglioramento» della situazione epidemiologica in regione.

Sardegna in zona rossa

Sarà rossa invece la Sardegna. L’Rt ha superato la soglia critica di 1,25. Un colpo duro per la Regione che fino al 21 marzo era bianca (unica in Italia). Lo è stata per tre settimane (dal 1° al 21 marzo) grazie al rispetto del parametro di meno di 50 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. Poi è passata direttamente in arancione il 22 marzo (a causa della sospensione delle zone gialle). L’incidenza è salita a 129 nuovi positivi ogni 100mila abitanti. Con Uri (Sassari), che ha prolungato il lockdown sino al 20 aprile, sono già 14 i Comuni sardi in zona rossa: Bultei, Soleminis, Burcei, Villa San Pietro, Donori, Pula, Samugheo, Sindia, Gavoi, Golfo Aranci, Bono, Pozzomaggiore e Sennariolo.

Loading...

Campania in rosso almeno fino al 20 aprile

La Campania viaggia stabilmente sotto la soglia dei 250 contagi cumulati settimanali ogni 100mila abitanti. Ma resta in rosso almeno fino al 20 aprile a causa del valore dell'Rt sopra 1,25 registrato nell’ultimo monitoraggio. Restano in arancione tutte le altre regioni: Veneto, le province autonome di Bolzano e Trento, Umbria, Marche, Abruzzo, Molise, Basilicata e Liguria. Anche se in quest’ultima è stata disposta la zona rossa per le province di Savona e di Imperia fino all'11 aprile. E in Sicilia quella di Palermo fino al 14 aprile.

Coronavirus, Rt nazionale in calo a 0.92: Sardegna a 1.54, Friuli Venezia Giulia a 0.79

Le regole per tornare in arancione

In base a quanto previsto dalla normativa, il passaggio automatico in zona rossa avviene non solo per le regioni con Rt sopra 1,25 ma anche per quelle dove l'incidenza cumulativa settimanale dei contagi è superiore a 250 casi ogni 100.000 abitanti. Il ministero della Salute ha confermato che per venire riclassificati in arancione è obbligatoria la «permanenza per quattordici giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive». Ma solo se il rosso è causato da un Rt sopra la soglia critica di 1,25 (con rischio alto legato alla tenuta del sistema ospedaliero). Se invece a determinare la fascia rossa è stata l’incidenza dei casi per 100mila abitanti, basta una settimana di dati sotto soglia per cambiare colore.

Zone gialle sospese, ma molte regioni avrebbero già i numeri

Il nuovo decreto anti-Covid in vigore dal 7 al 30 aprile ha inoltre confermato la “sospensione” delle zone gialle. Non chiudendo la porta tuttavia a un loro ripristino se la situazione epidemiologica e l’aumento della copertura vaccinale lo consentirà. Del resto la maggior parte delle regioni oggi in arancione (e più precisamente Abruzzo, Basilicata, Lazio, Marche, Molise, Umbria provincie di Trento e Bolzano) avrebbe già adesso, in base all’ultimo monitoraggio dell’Iss, parametri da fascia gialla.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e delle azioni di contrasto è mostrato in due mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia di nuovi casi, morti, ricoverati e molte infografiche per una profondità di analisi.
La mappa dei vaccini in tempo reale mostra l’andamento della campagna di somministrazione regione per regione in Italia e anche nel resto del mondo.
Guarda le mappe in tempo reale: Coronavirus - Vaccini

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi, di saperne di più dall’andamento alle cause per proseguire con i vaccini. Su questi temi potete leggere le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Ecco tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui potete iscrivervi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti