Emergenza Covid

Zona gialla, ecco i nuovi parametri sui colori delle regioni. Sicilia più a rischio

In base alle decisioni prese dalla cabina di regia cambiano i parametri per la zona gialla: la soglia viene fissata al 10% per le terapie intensive e al 15% per le ospedalizzazioni. La Sicilia registra una percentuale di ricoveri in rianimazione e nelle aree non critiche sopra la media. E supera i 50 contagi settimanali ogni 100mila abitanti

di Andrea Gagliardi

Aggiornato il 22 luglio anno 2021, ore 16:59

Coronavirus, i vaccinati al 21 luglio 2021

2' di lettura

Le modifiche in arrivo dei parametri per i cambi di colore consentiranno venerdì a quattro regioni di non passare in zona gialla. In base agli attuali criteri basati sulla mera incidenza dei contagi, Sardegna (82), Sicilia (64), Lazio (68)e Veneto (68), tutte sopra la soglia limite dei 50 nuovi casi settimanali, sarebbero state “retrocesse” dalla cabina di regia in fascia gialla, dove vige obbligo di mascherina anche all’aperto. Ma anch’esse resteranno bianche perché i nuovi criteri che il governo sta mettendo a punto affiancano all’incidenza dei contagi il tasso di ospedalizzazione. Finora basso ovunque.

I nuovi parametri per i cambi di colore

In base alle decisioni prese dalla cabina di regia cambiano i parametri. Si resta in zona bianca se si registrano meno di 50 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. In caso di contagi settimanali tra 50 e 150 ogni 100mila abitanti per restare in zona bianca è necessario che il tasso di occupazione delle terapie intensive non superi il 10% o che il tasso di occupazione dei reparti ospedalieri non superi il 15%. Se i due parametri sono entrambi superati si passa in fascia gialla. Scatta la zona gialla anche se i casi settimanali superano i 150 settimanali ogni 100mila abitanti ma il tasso di occupazione delle rianimazioni non supera il 20% oppure quello dei reparti ordinari non supera il 30%. Scatta l’arancione se entrambi i parametri sono superati. La zona rossa è attivata nei territori dove l’incidenza settimanale dei contagi è pari o superiore a 150 casi ogni 100mil e si verificano entrambe queste condizioni: il tasso di occupazione dei posti letto in area medica supera il 40% e quello in terapia intensiva supera il 30%

Loading...

Sicilia più a rischio

Ecco perché tutte le regioni (per ora) sono al riparo da cambi di colore. Anche se la Sicilia è più a rischio delle altre, perché registra un tasso di occupazione di posti letto di malati Covid in terapia intensiva (3%) e nei reparti ordinari (5%) in entrambi i casi sopra la media nazionale (2% per entrambi).

I DATI DEL CONTAGIO
Loading...

Tutte le regioni per ora sotto soglia

Quale che sia il punto di caduta finale, va registrato che malgrado l'aumento dei contagi, la campagna di vaccinazione sta garantendo uno scudo efficace rispetto a ricoveri (sia pure in leggero aumento) e decessi. La media italiana di occupazione di posti letti sia nelle terapie intensive che nei reparti ordinari è per entrambe del 2%. E anche nelle regioni a più alta incidenza di nuovi casi, siamo lontani dalle soglie minime e massime oggi in discussione.

Sicilia sotto osservazione

La Sicilia ha però una soglia di occupazione dei letti in terapia intensiva (3%) e dei reparti ordinari (5%) più alta della media nazionale. Nel Lazio siamo al 3% in terapia intensiva e al 2% nei reparti ordinari. In Sardegna 1% in terapia intensiva e 4% nell'area non critica. Situazione ancora più sotto controllo in Veneto (1% in entrambi i reparti). Va monitorata però anche la Calabria, dove malgrado l’incidenza dei contagi sia ancora sotto controllo (20 casi settimanali ogni 100mila abitanti), le terapie intensive sono al 3% e i reparti ordinari al 6 per cento.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti