Le novità

Super green pass, ecco come prenotare il vaccino, dove fare il tampone e scaricare il pass

Nuovo record di certificati scaricati nelle ultime 24 ore: 1,3 milioni tra quelli”’base” e “rafforzati”

di Andrea Carli

Scatta il Super Green pass, le regole della stretta

3' di lettura

Nuove regole per contenere i contagi Covid. È entrato in vigore da oggi, lunedì 6 dicembre, anche in fascia bianca il nuovo Green pass rafforzato, con ulteriori limitazioni per chi non si è sottoposto al vaccino. La soluzione, che sarà applicata fino al 15 gennaio, è stata prevista dal decreto legge 172. Il governo ha già distribuito la nuova app di verifica e fornito delle indicazioni. Chi non sarà in possesso dei requisiti, in zona arancione non potrà prendere il caffè al bancone di un bar, nè sedersi al ristorante, neanche all’aperto. Potrà fare shopping nei centri commerciali ma solo nei giorni feriali. Ecco alcune indicazioni per chi intendesse “mettersi n regola” all’ultimo minuto.

Come prenotare il vaccino

Le Regioni danno la possibilità di prenotare il vaccino online. Per conoscere e raggiungere le piattaforme per effettuare la prenotazione, basta visitare la sezione del sito della Presidenza del Consiglio dei ministri dedicata alla “Campagna vaccinale anti Covid 19”. In generale il portale predisposto dalle Regioni è suddiviso in sezioni (ciclo primario prima e seconda dose; terza dose o dose “booster”). Per prenotare occorre la tessera sanitaria in corso di validità per comunicare: il Codice fiscale, le ultime 13 cifre del codice numerico (TEAM) posto sul retro della tessera. Di solito 72 ore prima dell’appuntamento prenotato, un sms ricorda l’appuntamento fissato. Ci si può vaccinare attraverso i punti di somministrazione indicati dalla piattaforma, una volta effettuato l’accesso, le farmacie o i medici di famiglia (che potranno contestualmente somministrare anche il vaccino antinfluenzale). Il vaccino consente di ottenere il super Green pass, ovvero il certificato rafforzato.

Loading...
ATTIVITÀ CONSENTITE SENZA/CON GREEN PASS “BASE”/”RAFFORZATO” DAL 6/12/2021 AL 15/1/2022
Loading...

Dove fare il tampone

L’alternativa è il Green pass “base”, ossia il certificato verde che si ottiene anche con tampone antigenico o molecolare negativo (Il green pass rafforzato non include l'effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare). Il tampone antigenico si fa in farmacia. Di solito nel portale del sistema sanitario regionale sono indicate le strutture che effettuano questo tipo di servizio. Fino al 31 dicembre si paga 8 euro per i minori, con età compresa tra 12 e 18 anni, e 15 euro per gli adulti. Il tampone antigenico rapido è gratuito per i cittadini con disabilità o in condizione di fragilità che non possono effettuare la vaccinazione anti Covid-19 a causa di patologie certificate e per coloro che sono esentati dalla campagna vaccinale sulla base di certificazione medica. I tempi per conoscere il responso sono molto brevi, circa 15 minuti.

Il tampone molecolare rinofaringeo, invece, si può effettuare presso le postazioni di drive in predisposte dalla singola regione: è attualmente il più affidabile per la diagnosi di infezione da coronavirus. Richiede in media dalle 2 alle 6 ore per l’analisi in laboratorio. Questo tipo di test è richiesto in alcuni casi: rientro in comunità dopo un periodo di isolamento o quarantena; conferma di positività al test antigenico o insorgenza di sintomi in un contatto stretto con persona Covid-19 positiva, anche in quarantena; persone sintomatiche a rischio di sviluppare malattie gravi in ragione di eventuali comorbidità; persone in contatto regolare con individui a rischio di sviluppare malattie gravi e ricovero programmato. Alcune regioni hanno deciso di promuovere una stretta sui tamponi ai no vax. È il caso del Piemonte e del Veneto: chi ha bisogno del tampone per andare a lavorare (“green pass base”) lo può effettuare solo in farmacia, non attraverso le aziende sanitarie locali. Nei casi di tampone negativo la certificazione verde “base” ha validità di 48 ore dall'ora del prelievo in caso di test antigenico rapido e di 72 ore in caso di test molecolare.

Come scaricare il pass

Una volta ricevuto via sms o email il codice per avvenuta vaccinazione, test negativo o la guarigione da Covid-19, si può scaricare il certificato verde. Lo si può fare o attraverso il sito ad hoc, tramite tessera sanitaria o identità digitale (Spid/Cie); o scaricando l’App Immuni o l’App IO o. infine, dal sito del Fascicolo sanitario elettronico regionale. Se la persona è in possesso dei requisiti ma non ha ricevuto l’sms l’email, può recuperare il codice AUTHCODE. Intanto si registra un nuovo record di green pass scaricati nelle ultime 24 ore: 1,3 milioni tra quelli “base” e “rafforzati”. Per avere il Green pass rafforzato non occorre scaricare una nuova certificazione verde: basta presentare agli addetti alle verifiche il Green pass da vaccinazione o da guarigione già in proprio possesso. Sarà l'App VerificaC19 a riconoscerne la validità.

Coronavirus, per saperne di più

Le mappe in tempo reale

L’andamento della pandemia e la campagna di vaccinazioni sono mostrati in tre mappe a cura di Lab24. Nella mappa del Coronavirus i dati da marzo 2020 provincia per provincia. In quelle dei vaccini l’andamento in tempo reale delle campagne di somministrazione in Italia e nel mondo.
Le mappe: Coronavirus - Vaccini - Vaccini nel mondo

Gli approfondimenti

La pandemia chiede di approfondire molti temi. Ecco le analisi, le inchieste, i reportage della nostra sezione 24+. Vai a tutti gli articoli di approfondimento

La newsletter sul Coronavirus

Ogni venerdì alle 19 appuntamento con la newsletter sul Coronavirus curata da Luca Salvioli e Biagio Simonetta. Un punto sull’andamento della settimana con analisi e dati. Qui per iscriversi alla newsletter

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti