Storia dell'articolo

Chiudi

Questo articolo è stato pubblicato il 09 dicembre 2011 alle ore 08:02.
L'ultima modifica è del 09 dicembre 2011 alle ore 08:22.

My24

Da un lato la lotta al riciclaggio malavitoso, dall'altro la guerra all'economia sommersa. La limitazione all'uso "libero" – cioè non tracciato – del contante è da 20 anni esatti l'arma principale usata dal legislatore contro le transazioni invisibili. Il decreto legge 201, tra l'altro, ha riportato in tutta fretta la soglia di visibilità dei pagamenti a 1.000 euro, cioè ai livelli già fissati dalla Finanziaria per il 2007, che tra l'altro prevedeva di scendere a 100 euro, soglia che sarebbe stata definitiva dal 1° luglio 2009, se la norma non fosse stata abrogata tre anni e mezzo fa.
La possibilità di monitorare le transazioni, come dimostra l'esperienza dell'antiriciclaggio, non può che passare dalla riduzione dell'uso del contante, strumento a cui gli italiani peraltro sono molto più affezionati rispetto ai cittadini dei paesi ad economia avanzata. Sulla riuscita dell'emersione pesa una sola variabile, come insegna anche qui l'esperienza dell'antiriciclaggio: l'efficacia e la tempestività dei controlli e delle segnalazioni.

Commenta la notizia

Shopping24

Dai nostri archivi