Commenti

La versione di RR: «I big player? Sì, ma cane veloce…

  • Abbonati
  • Accedi
a tavola con Renzo Rosso

La versione di RR: «I big player? Sì, ma cane veloce batte cane grande»

«Ciao Renzo, come va?». Enrico Cuccia era un uomo curioso e visionario, logico e razionale. La sua curiosità ha determinato molte cose nell’Italia del dopoguerra. Per capire l’alfabeto e la grammatica del nuovo mondo, aveva preso l’abitudine di invitare in Mediobanca, nel suo ufficio di via Filodrammatici a Milano, un ragazzo curioso e visionario, creativo e contro-intuitivo. Renzo Rosso. Anche...

«Ciao Renzo, come va?». Enrico Cuccia era un uomo curioso e visionario, logico e razionale. La sua curiosità ha determinato molte cose nell’Italia del dopoguerra. Per capire l’alfabeto e la grammatica del nuovo mondo, aveva preso l’abitudine di invitare in Mediobanca, nel suo ufficio di via Filodrammatici a Milano, un ragazzo curioso e visionario, creativo e contro-intuitivo. Renzo Rosso. Anche...

Hai raggiunto il limite di articoli in libera lettura questo mese

Registrati

per continuare a leggere e non perdere gli articoli più interessanti selezionati per te.

Già registrato?
Accedi