CREATO PER ZUCCHETTI

Commercialisti e consulenti del lavoro, il futuro è digitale ed è già qui

Oltre ai servizi più tradizionali diventa fondamentale per i professionisti affiancare i clienti estendendo la consulenza specialistica a nuovi ambiti, quali la solvibilità creditizia e gli adeguati assetti con software innovativi

3' di lettura

Secondo i risultati emersi dalla ricerca 2022 dell'Osservatorio Professionisti e Innovazione Digitale del Politecnico di Milano, nel 2021 sono cresciuti del 3,8% gli investimenti digitali (in totale 1,76 miliardi di euro) da parte dei dottori commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati e studi multidisciplinari. Tuttavia, solo gli studi maggiormente strutturati si sono affidati alle tecnologie più evolute per innovare radicalmente la professione; analogamente, la ricerca rileva che l'adeguamento delle competenze per i nuovi modelli organizzativi, relazionali e di business abilitati dal digitale sono ancora ad appannaggio di queste realtà professionali.

Appare ormai evidente che numerose attività sono ormai caratterizzate da un livello di complessità tale da richiedere l'intermediazione di un professionista. Gli studi, pertanto, devono sviluppare competenze multidisciplinari che vadano oltre quelle più consolidate: migliorare il rapporto con le banche, istituire gli adeguati assetti, rispondere ai nuovi adempimenti richiesti dalla Pubblica Amministrazione, e questi non sono che alcuni esempi.

Tra chi ha saputo al meglio interpretare in anticipo i segnali di grandi cambiamenti necessari all'evoluzione della professione c'è lo Studio Verduci, con sede a Milano, Como e Lecce, che offre servizi e consulenza in ambito fiscale, tributario, societario, amministrativo, giuslavoristico e contrattuale. Sulla ferma convinzione che sia ormai imprescindibile la costante evoluzione delle competenze professionali e delle soluzioni tecnologiche adottate, lo Studio Verduci fonda la sua attività da oltre 50 anni: una mentalità che si è rivelata una scelta premiante già durante il periodo della pandemia, quando numerose realtà analoghe si sono trovate praticamente impossibilitate a lavorare.

Lo studio professionale, infatti, riveste un ruolo centrale di sostegno alle aziende clienti, alle quali fornisce la propria consulenza specialistica per supportarle nei diversi ambiti applicativi all'interno di un contesto estremamente mutevole anche sul piano sociale.

Adottando le soluzioni Zucchetti, prima software house in Italia per fatturato, lo Studio Verduci ha operato su due piani: da un lato digitalizzando i principali ambiti di operatività, come la contabilità, il fisco, l'elaborazione delle paghe e la gestione del personale, la fatturazione elettronica e la revisione legale; dall'altro, ampliando l'offerta di servizi alle aziende con la consulenza in diversi ambiti, come la crisi d'impresa e la verifica della solvibilità creditizia. La scelta di rivolgersi a Zucchetti si è basata sulla forte propensione dell'azienda lodigiana alla continua evoluzione dei software, in un'ottica di automatizzazione delle attività e di unificazione dei dati secondo una logica di snellimento e ottimizzazione dei processi.

È così che lo Studio Verduci ha avviato il suo percorso verso la consulenza a valore per i suoi clienti, riducendo progressivamente il tempo e le risorse dedicate ad attività a basso valore aggiunto. Su certi servizi, infatti, come la dichiarazione precompilata, i versamenti F24, prossimamente anche i DDT digitali, la marginalità degli studi professionali si assottiglia sempre di più, in quanto forniti anche dalla stessa Pubblica Amministrazione.

Nel futuro dello Studio Verduci c'è la completa condivisione delle attività con i collaboratori e i clienti, in un sistema dove tutte le informazioni sono accessibili e i dati aggiornati in tempo reale e a disposizione del cliente. L'obiettivo è quello di ricoprire sempre più il ruolo di consulente strategico dell'azienda, anziché di fornitore di servizi in outsourcing di bilanci, dichiarazioni o cedolini paga, come accade per i professionisti che non hanno ancora intrapreso la svolta digitale.

Per ulteriori approfondimenti: www.zucchetti.it/professionisti

Loading...
Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti