A Boscoreale

Commerciante reagisce a rapina, ucciso nel Napoletano

Il titolare di una pescheria, nella serata di giovedì, è stato raggiunto in pieno volto da un colpo esploso da un rapinatore in fuga

I reati risalgono dopo lo stop nel lockdown, boom per quelli cyber

1' di lettura

Antonio Morione, di 41 anni, il titolare di una pescheria a Boscoreale, nel Napoletano, è stato ucciso nella tarda serata di giovedì 23 dicembre nel corso di una rapina cui si era opposto. È stato colpito al volto da un solo proiettile dei quattro sparati dai banditi. I carabinieri della Compagnia e del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata hanno trovato quattro bossoli calibro 9x21 in via della Rocca, dove si trova l’esercizio commerciale. I malviventi hanno compiuto la rapina a mano armata, ma il titolare ha reagito e ha inseguito i rapinatori.

Per assicurarsi la fuga, uno dei banditi ha sparato alcuni colpi d’arma da fuoco ferendo gravemente Morione, il quale è morto poco dopo essere stato portato in ospedale. Poco prima della morte di Morione, era stata rapinata un’altra pescheria di Boscoreale. È accaduto in via Diaz e uno dei malviventi ha sparato un colpo d’arma da fuoco all’interno del negozio. Nessuno è rimasto ferito. Sono in corso indagini per accertare se sia coinvolta la stessa banda. I militari hanno trovato in via Diaz un bossolo dello stesso tipo di quelli trovati in via della Rocca.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti