impact investing

Compagnia di San Paolo e Fondazione Denegri prendono il controllo di SocialFare

L’operazione decreta l’investimento diretto di una fondazione dentro un’impresa sociale: l’incubatore torinese pronto a scalare

di Alessia Maccaferri


default onloading pic

4' di lettura

Dall’erogazione di grant all’investimento: il passaggio strategico che stanno compiendo diverse fondazioni italiane arriva a un punto fermo con l’operazione di Compagnia di San Paolo - annunciata oggi - che entra nella compagine di SocialFare, impresa sociale. All’operazione partecipa- in quota paritaria - la Fondazione Denegri Social Venture, creata dalla famiglia Denegri (proprietaria di Finde Holding, a cui fa capo Diasorin).

SocialFare è un centro per l’innovazione sociale fondato a Torino nel 2013 dalla Congregazione dei Giuseppini del Murialdo per dare risposte concrete alla sfide sociali dovute alla crisi dell’economia e dell’occupazione giovanile. Incubatore certificato dal Mise, SocialFare offre da 2015 un programma di accelerazione imprenditoriale per startup selezionate attraverso la call Foundamenta, all’ottava edizione: 850 candidature ricevute da tutto il mondo nei primi 3 anni e 50 startup accelerate che nel loro complesso hanno raccolto sino a oggi 4 milioni di investimento.

Con una quota paritaria la Compagnia di San Paolo assieme alla Fondazione Denegri Social Venture acquisiscono così il controllo (con una quota superiore al 51%), detenuto sino a oggi dai “Murialdini”. È la prima volta che una fondazione fa un’operazione diretta in un’impresa sociale con l’attesa di un ritorno sia finanziario sia sociale.

Negli ultimi anni le maggiori fondazioni di origine bancaria stanno via via maturando la convinzione e le competenze per accostare alla classica logica dei grant a fondo perduto delle iniziative di investimento vero e proprio sia a sostegno di singole realtà sia di supporto all’ecosistema. In questa direzione la Compagnia di San Paolo ha sostenuto Nesta Italia (creata per iniziativa della britannica omonima fondazione), Open Incet (il polo torinese di innovazione che ha sede a Barriera Milano), Impact Hub (il network mondiale degli imprenditori a impatto sociale), Torino Social Impact, recentemente firmata con la Camera di Commercio del capoluogo piemontese a cui parteciano una cinquanta di soggetti pubblici e privati che vogliono candidare la città a capitale internazionale dell’impact investing. «Il nostro modello prevede in primo luogo un impiego di strumenti erogativi e di investimento, come pure un’azione di leva di sistema rispetto alla formazione dell’ecosistema torinese e piemontese - spiega Alberto Anfossi, segretario generale della Compagnia di San Paolo - L’obiettivo è costruire una filiera dell'innovazione sociale che, a partire dalle attività di accelerazione di conoscenza e accelerazione d’impresa, porti le organizzazioni a impatto sociale a raggiungere la sostenibilità e in taluni casi a diventare attraenti per capitali privati”.

L’avvicinamento a SocialFare è stato progressivo: “La nostra fondazione negli anni passati ha sostenuto SocialFare fornendo uno startup grant; la crescita e i primi positivi risultati del modello hanno dapprima portato la Compagnia, accanto ad importanti investitori, a capitalizzare con 1,6 milioni di euro un veicolo per dare seed equity alle startup accelerate” aggiunge Anfossi. Il veicolo è SocialFare Seed, società privata di impact investor che oggi investe fino a 100mila euro per ogni startup accelerata da SocialFare per un ammontare complessivo di 720mila euro nel primo anno di attività.

“Obiettivo dell’acquisizione da parte della Compagnia è passare da una logica di sostegno erogativo a una di investimento di capitale condiviso con importanti attori finanziari per sostenere la crescita dell’acceleratore sociale in una logica di professionalità e di apertura al mercato” aggiunge Anfossi.

In questa direzione è strategica l’alleanza con la neonata Fondazione Denegri Social Venture. “L’operato della fondazione è distante dalla mera erogazione ma si centra su un'operatività che coniuga capacità imprenditoriali con iniziative in grado di trasformare concretamente la società – afferma Corrado Ferretti, vicepresidente della Fondazione – Il grande obiettivo è rendere SocialFare un punto di riferimento a livello europeo, traguardo che si può raggiungere solo unendo competenze imprenditoriali, capitale finanziario, e reti di opportunità di tutti i soggetti coinvolti”. La fondazione è stata creata su iniziativa della famiglia torinese Denegri - in particolare da Michele Denegri, figlio di Gustavo, presidente di DiaSorin, società quotata - per raccogliere e valorizzare in un unico contenitore diverse attività di imprenditoria sociale. In particolare Finde (holding della famiglia Denegri) detiene una quota (oggi pari all’11,42%) di Permicro, una tra le più importanti società di microcredito ed è proprietaria della Cascina Orsolina a Moncalvo d’Asti, che opera come azienda agricola, centro di ospitalità e di recupero per ragazzi con disagio psico-fisico.

Con questa operazione SocialFare è quindi pronta a scalare: “Auspico che questo rinnovato assetto possa costituire la linea di partenza per un modello di convergenza sociale e finanziaria essenziale per accelerare know-how e soluzioni innovative in termini di modelli, servizi e prodotti rilevanti per la società” spiega Laura Orestano, amministratore delegato di SocialFare.

“Se ad occhi meno attenti appare più immediatamente visibile il ruolo di SocialFare come incubatore certificato per l’accelerazione di startup ad impatto sociale, il lavoro più profondo e con maggiori ricadute è rappresentato dal Centro nella sua veste di “incubatore di conoscenza” - spiega Don Danilo Magni in rappresentanza della Congregazione dei Giuseppini del Murialdo - In questo quadro, gli apporti di know-how imprenditoriale e di capacità finanziaria dei nuovi soci Compagnia di San Paolo e Fondazione Denegri Social Venture, accanto all’approccio educativo della Congregazione, non potranno che dare un’importante ed ulteriore spinta all'identità ed alla missione di SocialFare”.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...