Manovra da 31 miliardi, dall'addio al superticket allo stop agli aumenti Iva

12/14stretta sui crediti

Compensazioni: arriva la sanzione da mille euro sugli F24 a rischio

default onloading pic

Mentre dovrebbe essere definitivamente tramontata l’ipotesi della compensazione automatica operata dal Fisco tra rimborsi del 730 e debiti iscritti a ruolo, resta la stretta sui crediti Irpef, Ires e Irap da utilizzare in compensazione se superano i 5mila euro solo dieci giorni dopo la trasmissione della dichiarazione da cui emergono. La stretta riguarderà dal 2021 anche i crediti dei sostituti d’imposta. Si tratta in sostanza dei bonus maturati nel corso dell’anno per l’erogazione degli 80 euro ai dipendenti oggi con reddito fino a 26mila euro. Il decreto legge fiscale prevede anche un’ulteriore sanzione per gli F24 considerati a rischio. Per ogni delega di pagamento non inviata perché ritenuta indebita saranno dovuti 1.000 euro. Il divieto di compensazione si allarga anche alla responsabilità in solido negli appalti e nei subappalti in caso di mancato pagamento delle ritenute fiscali previdenziali o contributive.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti