cogliere le opportunità offerte dalla tecnologia

Competenze digitali: il Fed torna a Milano il 3 luglio

Rilanciare lavoro e made in Italy: le voci dei giovani di Confindustria

2' di lettura

Le nuove competenze digitali indispensabili per cogliere le opportunità offerte dalla tecnologia e sostenere la crescita economica della società. Sono al centro della terza edizione del Fed, il Forum dell’Economia digitale organizzato da Facebook Italia in collaborazione con Giovani Imprenditori Confindustria, dedicato al presente e al futuro dell'economia digitale, in programma il 3 luglio al MiCo di Milano. Sul palco manager e imprenditori di successo di diversi settori economici, ma anche esperti, accademici e personalità del mondo della cultura e dello spettacolo che daranno il loro contributo nel corso di talk show e tavole rotonde. Per la prima volta spazio anche a live demo di progetti innovativi.

Rossi (Giovani Confindustria): necessari investimenti in capitale umano
«Per un mercato del lavoro moderno e dinamico il tema delle competenze digitali è centrale anche per l’impresa – ha sottolineato Alessio Rossi, presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria –. La rivoluzione 4.0 che sta investendo il nostro sistema economico rende necessari, accanto all'automazione e digitalizzazione degli impianti e dei processi, soprattutto investimenti in capitale umano». E ha spiegato che quanto più le competenze digitali aumentano, tanto più aumenta la qualità del lavoro. «Abbiamo stimato che nell’arco di 5 anni le imprese avranno bisogno di 280mila figure professionali altamente specializzate, che al momento non trovano». Dunque è fondamentale rimettere «al centro il lavoro, specie dei giovani e valorizzarlo anche con incentivazione fiscale, e un piano per la formazione continua e a lungo termine perché se nella fabbrica tradizionale le mansioni mutavano ogni 20 anni, oggi questo arco di tempo si è ridotto a tre-cinque anni».

Loading...

Colombo (Facebook): fondamentale innovare le competenze
«Innovare le competenze, specialmente quelle digitali, in un mondo che si evolve così velocemente è fondamentale. Probabilmente l'evoluzione non è sempre lineare e facile da comprendere, ma alla fine produce sviluppo e benessere», ha spiegato Luca Colombo, Country director Facebook Italy. Che ha sottolineato quanto sia necessario investire, non solo su infrastrutture e prodotti, ma anche sull’aggiornamento costante della forza lavoro per saper cogliere le opportunità. Un passo essenziale per ogni azienda. Colombo ha ricordato che «il 70% delle piccole e medie imprese su Facebook, ad esempio, dichiara come in fase di assunzione le competenze digitali e l’utilizzo dei social network siano più importanti della scuola frequentata dal candidato».

Punti di vista a confronto
Obiettivo della giornata - spiega l’organizzazione - sarà presentare al pubblico in sala punti di vista diversi e, a volte, lontani nell’interpretazione della sfida digitale, oltre a fornire spunti di riflessione per capire se l'aumento delle competenze digitali sia davvero direttamente connesso allo sviluppo tecnologico ed economico della società del nuovo millennio, nata con internet e che certamente imparerà ad invecchiare in compagnia di “sistemi intelligenti”.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti