giochi virtuali

E-sport, Complexity vince i Mondiali Fifa 2020 ai rigori

Battuta Ellevens al termine di una appassionante finale vinta ai rigori. Il team As Roma si ferma in semifinale

di Enrico Bronzo


default onloading pic

3' di lettura

Campione del mondo Fifa 2020 è la squadra di Complexity gaming. Al termine di una finale appassionante disputata negli East end studios di Milano hanno battutto i favoriti Ellevens ai rigori nella prima edizione dei mondiali per club. Hanno vinto 40mila dollari. Il team As Roma si è fermato in semifinale dopo un ottimo torneo.

Questo il tabellino della finale:
Joksan Redona (C) batte Ethan Higgins (E) 2-0
Joksan Redona-Maxe battuti 2-1 da Pedro Resende-Ethan Higgins (E)
Maxe vince ai rigori 2-1 contro Pedreo Resende (E) dopo che la partita e i supplementari erano finiti 0-0.
Risutato finale Complexity -Ellevens 6-3.

Complexity, fondata nel 2003, è una delle organizzazioni di eSport più importanti e di lunga data d’America. Negli ultimi 16 anni ha vinto oltre 140 campionati in 30 discipline diverse (il team)a fatto la storia accogliendo il proprietario di Dallas Cowboys Jerry Jones e l'investitore John Goff alla proprietà del team.

Ellevens Esports è di proprietà del Real Madrid e del campione gallese di calcio Gareth Bale, militante nella stessa squadra.

I numeri
Oltre 190 club hanno partecipato alle qualificazioni della prima edizione della Fifa eClub world cup 2020 organizzati dalla Esports Fifa 20 global series. La competizione assegnava punti nel ranking per la qualificazione alla Fifa eworld cup che si disputerà quest'anno. Milano è stata la prima città italiana a aver ospitato un evento internazionale Fifa esports a squadre.

Intervistato dopo la vittoria Joksan Redona ha detto: «Aver vinto insieme con Max (MaXe vip Popov, ndr) è un risultato straordinario. Qualificarsi agli eventi Fifa è diventato molto difficile e il livello della competizione nel circuito è davvero alto. Questo successo mondiale è di grande importanza per noi e ci consente di avvicinarci alla possibilità di partecipare alla Fifa eWorld Cup di quest’estate».

La Fifa eclub world cup 2020 ha proposto un formato con sfide 2 contro 2 nella quale si affrontano formazioni di due giocatori nell’incontro conclusivo di ciascun match della fase a gironi, così come nel secondo incontro dei match a eliminazione diretta.

Christian Volk, direttore di efootball & gaming Fifa ha dichiarato: «La Fifa eclub world cup 2020 ha nuovamente messo in evidenza quanto di buono Fifa esports può offrire al pubblico e agli appassionati di calcio di ogni parte del mondo. Siamo entusiasti per il futuro e per le Fifa 20 global series, tant’è che pensiamo di aiutare ulteriormente le federazioni nazionali, i club e la vasta comunità di appassionati a Fifa esports».

L’appuntamento ora è a Copenhagen per la Fifa enations cup 2020 dal 22 al 24 maggio.

L’As Roma esports
Il team della As Roma esports si è ottimamente comportato nella Fifa eclub world cup perdendo in semifinale con la squadra che poi si è aggiudicata il titolo.
Dopo aver chiuso al secondo posto nel proprio girone, la Roma ha eliminato il team FaZe Clan agli ottavi e lo Sporting Lisbona ai quarti di finale, rimanendo l’unica squadra italiana (e l’unica associata a una squadra di calcio) rimasta in gara nelle fasi finali del torneo.

SpiderKong a sinistra, Damie sulla destra

Il suo atleta SpiderKong (Miguel Bilhar) ha concluso imbattuto il torneo con sei vittorie e due pareggi. Nel sito dell’As Roma esports come stile di gioco l’atleta brasiliano si definisce «giocatore a cui piace attaccare per tutta la partita utilizzando tutte le finte disponibili» e come schema tattico preferito il 4-2-3-1. Nato 21 anni fa, è professionista dal 2017.

Insieme a lui a Milano ha giocato il coetaneo polacco Damie (Damian Augustyniak). Come stile di gioco dice che gli «piace segnare tanti gol, ma anche dribblare. Non voglio giocare per vincere 1-0. Quindi preferisco tirare in porta a sinistra, a destra e al centro, per segnare il più possibile e come sistema di gioco preferisco un 4-1-2-1-2 molto stretto».

Nel team romano figura anche il 27enne britannico Zelonius (Nathan Horton).

Per seguire tutti gli aggiornamenti sulla squadra segui Roma esports su Twitter.

Tra gli altri club con un settore esports figurano Paris Saint-Germain, Manchester City, Ajax, Valencia, Sporting Lisbona – battuta proprio dalla AS Roma Esports a Milano nei quarti di finale - e Schalke 04. In Italia partecipano a gare Fifa Udinese, Atalanta, Parma, Cagliari mentre la Juventus partecipa a competizioni Pes.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...