trasporti

Con corridoi e interporti la logistica è un driver

Posizionamento strategico rispetto alle direttrici di traffico in Europa

di Filomena Greco

default onloading pic
(endostock - stock.adobe.com)

1' di lettura

Logistica e sistema degli interporti rappresentano, insieme, uno chiave di sviluppo per l’intero Piemonte. La regione fa leva su un posizionamento geografico particolarmente favorevole, esattamente all’incrocio tra due dei principali corridoi infrastrutturali europei, il Mediterraneo (da Est a Ovest) e il Reno Alpi (da Sud a Nord). Inoltre a favorire la vocazione logistica del territorio regionale c’è anche la vicinanza a nodi di trasporto strategici come il Porto di Genova oppure lo scalo aereo di Malpensa.

Questo posizionamento geografico gioca un ruolo fondamentale non solo per la competitività del sistema economico locale, ma può ambire a portare il Piemonte in una posizione di primo piano anche sui mercati internazionali. Questo accadrà, come suggerisce lo studio di Cdp, se la Regione avrà la capacità di intercettare i flussi di traffico da e per l’Europa continentale. Il Piemonte è secondo solo al Veneto sia per il numero che per la qualità delle strutture, con un totale di tre interporti sul territorio regionale dei 24 presenti in tutta Italia.

Loading...
Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti