Italia da Salvare

Con il Fai alla scoperta di 700 beni sconosciuti o inaccessibili

Il 12 e 13 ottobre aperti palazzi, chiese, castelli, giardini, rifugi antiaerei di solito chiusi - C’è anche l’Orto dell’Infinito di Leopardi

di Antonello Cherchi

default onloading pic
Orto sul Colle dell'Infinito, Recanati, Foto Dario Fusaro, 2019©FAI

Il 12 e 13 ottobre aperti palazzi, chiese, castelli, giardini, rifugi antiaerei di solito chiusi - C’è anche l’Orto dell’Infinito di Leopardi


2' di lettura

Ci sarà anche l’Orto sul Colle dell’Infinito che ispirò Leopardi tra i beni che nel fine settimana del 12 e 13 ottobre il Fai (Fondo ambiente italiano) aprirà nel corso della campagna “Ricordati di salvare l’Italia”. Sono le “Giornate Fai d’autunno” (c’è anche un corrispondente primaverile) che il Fondo dedica alla scoperta dei luoghi del Paese meno conosciuti o di solito chiusi durante l’anno.

Dal museo al bunker
Per l’occasione saranno aperti 700 beni in 260 città . Si tratterà di musei, palazzi, giardini, chiese, siti archeologici, spazi industriali, bunker e rifugi antiaerei (sarà visitabile quello milanese di via Spaventa), borghi interi, botteghe artigiane, fari. Beni che potranno essere ammirati anche seguendo i 140 itinerari tematici che il Fai ha predisposto.

I tesori nascosti

I tesori nascosti

Photogallery43 foto

Visualizza

Dedicato a Leopardi
Tra gli itinerari ci saranno le aperture leopardiane, perché al genio di Recanati sono dedicate le Giornate d’autunno: l’Orto sul Colle dell’Infinito, restaurato dal Fai in occasione del bicentenario dell’idillio e inaugurato il 26 settembre scorso alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella; il Parco Virgiliano a Napoli, dove nel 1939 sono state traslate le spoglie del poeta dalla chiesa di S. Vitale a Fuorigrotta; la chiesa di S. Onofrio al Gianicolo a Roma, con la tomba di Torquato Tasso, di cui Leopardi aveva alta considerazione.

Aiutare il Fai
Le visite saranno possibili dietro il versamento di un contributo volontario (preferibilmente da 2 a 5 euro) a sostegno del Fai. Per l’occasione, chi si iscrive per la prima volta alla Fondazione pagherà 29 euro, invece di 39. Altri modi per contribuire alla campagna “Ricordati di salvare l’Italia” saranno attraverso l’invio, dal 7 al 27 ottobre, di un Sms solidale del valore di 2 euro al numero 45584. Allo stesso numero si potranno anche donare, con una telefonata, 5 o 10 euro.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti