automazione

Con l’intelligenza artificiale i profitti aziendali possono crescere anche del 20%

È quanto emerge da un uovo studio di McKinsey, “The state of AI” che però per il 2020 registra un leggero calo nell’adozione dell’intelligenza artificiale

di L.Tre.

Da startup, intelligenza artificiale anti-crisi per piccole imprese

2' di lettura

Sono ancora poche, ma le aziende che adottano tecnologie e processi con al centro algoritmi di intelligenza artificiale stanno cominciando ad vedere i primi risultati anche sul fronte del conto economico. Un nuovo studio di Mckinsey “The state of Al” ha toni ancora più ottimisti rispetto al passato e scrive: «Le organizzazioni utilizzano l'IA come strumento per generare valore. Sempre più spesso, questo valore si presenta sotto forma di entrate. Un piccolo gruppo di intervistati provenienti da diversi settori industriali assegna all'IA il 20% o più dei guadagni delle loro organizzazioni al lordo di interessi e tasse (EBIT). Queste aziende prevedono di investire ancora di più nell'IA in risposta alla pandemia Covid-19».

In genere, si legge, l’intelligenza artificiale è oggi utilizzata da organizzazioni strutturate per sperimentare nuovi processi all’interno dell’articolazione del proprio business. Le aree principali che le aziende investono nell'IA per ridurre i costi sono l'ottimizzazione della gestione delle risorse umane e l'automazione dei contact center e dei magazzini. Ma le potenzialità sono ben più ampie e sempre più aziende si avventurano anche a un uso meno conservativo di algoritmi predittivi. In altre parole, l’Ai non è più solo uno strumento per automatizzare i processi o analizzare il mercato. «La maggior parte degli intervistati presso aziende top performer ha aumentato gli investimenti in ciascuna delle principali funzioni aziendali in risposta alla pandemia, mentre meno del 30% degli altri intervistati afferma altrettanto».

Loading...

Se consideriamo i settori, gli intervistati nell’automotive e nei servizi sanitari e nei prodotti farmaceutici sono i più propensi ad affermare di aver aumentato gli investimenti. Allargando lo sguardo invece quest'anno c'è stato un leggero calo nella crescita dell'adozione dell'IA, probabilmente a causa del superamento della fase di promozione di questa tecnologia.

Per approfondire

Think, Tally,Talk: Draghi, nani e algoritmi sbagliati della politica

Leggi l’Info Data


Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti