CONTENUTO PUBBLICITARIO

Con la Nuova ID.3 di Volkswagen, la Famiglia ID. cresce e si evolve.

4' di lettura

Quando un’automobile nasce come “stato dell’arte” della tecnologia, del design e delle funzionalità è difficile migliorarla. Eppure, designer e ingegneri Volkswagen ci sono riusciti. È la Nuova ID.3, la vettura full electric di dimensioni compatte, che con il nuovo aggiornamento esce profondamente cambiata mantenendo allo stesso tempo il feeling originario: quello di essere adatta alla vita di tutti i giorni, per spostarsi in città e nei lunghi tragitti, per appuntamenti di lavoro o per le vacanze con la famiglia.
La Nuova ID.3 è un ulteriore tassello alla strategia di elettrificazione della flotta Volkswagen, che offre soluzioni per qualsiasi esigenza di mobilità, da quelle di lavoro alla vita privata.

Con la Nuova ID.3 la Famiglia ID. cresce.

La Nuova ID.3 forma insieme ai SUV ID.4 e ID.5 la ID. Family di cui rappresenta la proposta più compatta, in attesa dell’arrivo nel 2026 di un nuovo modello ID. che costituirà la vettura elettrica più accessibile della Famiglia ID. dalle dimensioni più cittadine (quelle di una Polo, per capirci) e dal prezzo di circa 25mila euro.
La casa tedesca continua ad aggiungere costantemente diversi modelli, secondo la roadmap che si è data verso la mobilità elettrica. È stata recentemente presentata infatti anche la berlina ammiraglia ID.7, la cui autonomia raggiunge i 700km e presenta livelli di comfort di bordo assoluti.
E, per ricordare una delle più iconiche vetture del Gruppo, il Bulli, ecco servito l’ID.Buzz. Se la versione originale del furgoncino nella nostra memoria collettiva ha l’immagine di chi attraversa gli Stati Uniti per condurre hippies verso concerti rock, questa è invece 100% elettrica e adatta ai tempi moderni. Prende il meglio della nostalgia retrò dell’aspetto ma lo trasforma in praticità, maneggevolezza, capacità di carico. Per famiglie o per professionisti, magari nella versione Cargo.

Nuova ID.3, una vettura adatta alla vita.

La protagonista di oggi, la Nuova ID.3, presenta moltissime novità. Le modifiche più evidenti riguardano i dettagli, sia dell’esterno come dell’interno. Con la carrozzeria ulteriormente migliorata nelle forme aerodinamiche e le geniali soluzioni implementate (quali le bocchette di raffreddamento che si aprono solo in caso di necessità per non interrompere il flusso ottimale), la Nuova ID.3 ottiene un coefficiente di penetrazione dell’aria (Cx) di soli 0,26. Un risultato davvero ottimo per una berlina compatta ma dalle dimensioni di abitabilità notevoli.

Già, perché per migliorare la vita a bordo la casa di Wolfsburg ha disegnato la vettura con passo lungo e sbalzi corti: migliorando appunto il comfort senza sacrificare l’estetica. Sono aumentate le superfici verniciate, che la rendono ancora più unica e originale.Dal fuori al dentro, tutti i dettagli sono stati pensati per essere ancora più accoglienti: iniziando dai materiali utilizzati, che danno una sensazione tattile appagante, sino alla disposizione delle luci interne, passando per gli ampi display informativi, ricchi di informazioni esaustive e un apparato di infotainment in viaggio di prim’ordine. Sulle decine di piccole e grandi innovazioni, il nuovo Head Up display AR ora si integra nella visione stradale grazie a un proiettore di realtà virtuale, rendendo la guida non solo più piacevole ma anche più sicura. Un nuovo e più potente processore governa l’elettronica raccogliendo i segnali interni ed esterni, elaborandoli in tempo reale e restituendoli in modo intuitivo direttamente nel campo visivo del guidatore.

Loading...

E oltre a ciò che si può vedere, vi è anche la terza dimensione: quella che si può solo guidare. I sistemi di aiuto al conducente sono ancora più potenti, ancora più efficaci. Offrono livelli avanzati di supporto al guidatore in tutte le situazioni possibili: in autostrada addirittura nei sorpassi (che pur con la supervisione del pilota e nelle giuste condizioni di sicurezza ora possono anche essere svolti in autonomia dalla vettura), e in città nel traffico e nei parcheggi. Facendoci arrivare più rilassati ai nostri appuntamenti di lavoro o con i familiari.

Infine, il quarto aspetto: motore e autonomia, che sono sempre ai massimi. Nuova ID.3 è fornita con due diverse capacità di batteria, 58 kWh e 77 kWh. In quest’ultima versione l’autonomia raggiunge i 558 km (WLTP). Con la ricarica veloce da 170kW è possibile passare al 5 all’80% della capacità in soli 30 minuti, ma anche con una colonnina da 120kW, per lo stesso risultato basta aggiungere solamente altri cinque minuti.

Per chi soffre di “ansia da autonomia” ecco arrivare un potente rimedio: un software utilissimo per risparmiare tempo di viaggio nelle lunghe percorrenze, e perfettamente integrato nel navigatore. È possibile, infatti, sapere quando e dove fermarsi – e per quanto tempo – per ridurre al minimo il tragitto. L’algoritmo tiene infatti conto non solo delle condizioni del traffico, ma anche della presenza di colonnine di ricarica (e a quale velocità) così, ad esempio, per suggerire due mini-soste invece di una sola più lunga.

L’impegno e le azioni verso la mobilità sostenibile.

Volkswagen si impegna per il clima in modo tangibile. Già oggi le automobili della gamma ID. nascono in modo da essere “neutre” sulla produzione di gas climalteranti. Questo significa che lungo tutta la catena di fornitura e di produzione le emissioni sono ridotte al minimo, e quelle residue – ineliminabili – sono compensate per garantire un bilancio nullo.
Se utilizzata con energia interamente da fonte rinnovabile, dunque, una ID. è una vettura che non avrà impatto sul clima e sull’ambiente lungo tutta la sua vita.Nella strategia di Wolfsburg vi è l’obiettivo tra dieci anni di produrre solo veicoli elettrici in Europa. Inoltre, nel 2030 è previsto che il 70% delle vendite nel Vecchio Continente siano modelli esclusivamente elettrici e, entro lo stesso anno, vi è l’obiettivo di tagliare del 40% le emissioni di CO2 per ogni auto.Insomma, se qualche anno fa avremmo detto che il futuro della mobilità sarebbe stato elettrico, ebbene, oggi il futuro è arrivato.

Riproduzione riservata ©

loading...

Loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti