I Giochi a Tokyo

Con Trimi e Gilli altri due ori azzurri nel nuoto per l’Italia alle Paralimpiadi

Oggi anche un argento con la staffetta 4x100 stile libero e 4 bronzi, con Maria Andrea Virgilio nel tiro con l’arco e Andrea Liverani nella carabina mista 10 metri, Oney Tapia nel lancio del peso e Sara Morganti nell’equitazione

Carlotta Gilli (Reuters)

2' di lettura

Altra giornata di medaglie importanti per i colori azzurri dalle Paralimpiadi di Tokyo. A tenere alti i colori nazionali sono le nuotatrici. Carlotta Gilli ha ottenuto l’oro nei 200 misti nella categoria Sm13 (ipovedenti), stabilendo il nuovo record del mondo. Quella ottenuta dalla 20enne di Moncalieri (Torino) è la quinta medaglia a questi Giochi. Poco prima Arjola Trimi otteneva il nono oro e la trentesima medaglia per l’Italia ai Giochi paralimpici di Tokyo, vincendo nei 100 stile libero di nuoto categoria S3. Per la 34enne di Milano si tratta del secondo oro dopo quello conquistato ieri nei 50 dorso. Alle spalle della Trimi è argento per la statunitense Leanne Smith, bronzo alla russa Iuliia Shishova.

Sempre dalla piscina arriva anche l’argento nella staffetta maschile 4x100 stile libero, 32ª medaglia per l’Italia. Azzurri alle spalle dell’Australia che ha stabilito il nuovo record del mondo, bronzo all’Ucraina. Il quartetto d’argento era composto da Antonio Fantin, Simone Ciulli, Simone Barlaam e Stefano Raimondi.

Loading...
Paralimpiadi, ancora medaglie per l’Italia

Paralimpiadi, ancora medaglie per l’Italia

Photogallery26 foto

Visualizza

Sara Morganti, invece, ha ottenuto il bronzo nella prova di equitazione del dressage individuale freestyle (grado 1). In sella al cavallo Royal Delight, ha totalizzato 81.100, dietro all’americana Roxanne Trunnel (86.927) e al lettone Rihards Snikus (82.087). È la seconda medaglia di bronzo per la 45enne di Castelnuovo di Garfagnana (Lucca) a questi Giochi. Gli azzurri salgono così a un totale di 34 podi.

Poco prima Oney Tapia aveva conquistato, invece, il bronzo nel lancio del peso. L’atleta 45enne originario di Cuba ha lanciato la sfera a 13.60 metri, dietro all’iraniano Mahdi Olad (14.43) e e al brasiliano Alessandro Rodrigo da Silva.

Nella mattinata italiana erano arrivate altre due medaglie per l’Italia, sempre di bronzo, dal tiro con l’arco e dal tiro a segno. Maria Andrea Virgilio, 24enne di Trapani, ha conquistato la medaglia di bronzo nel tiro con l’arco (compound open), superando per 142-139 la russa Stepanida Artakhinova, mentre Andrea Liverani ha conquistato il bronzo nella carabina mista 10 metri standing Sh2. Il 31enne milanese si è piazzato dietro allo svedese Philip Jonsson (oro) e allo sloveno Francek Gorazd Tirsek (argento).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti