Dall’avvio degli investimenti all’energia, lo stato dell’arte sulle raccomandazioni Ue

5/9Attualita

Concorrenza / Due leggi da approvare. Sui balneari intesa vicina

(Adobe Stock)

Il miglioramento del contesto imprenditoriale, secondo la Commissione, passa anche dall'approvazione del disegno di legge annuale per la concorrenza fermo al Senato. Non solo: andrà approvato anche il nuovo Ddl 2022. Sulle concessioni balneari, nel capitolo delle entrate dello Stato, la Commissione osserva che finora l'uso di concessioni per i beni pubblici, come le spiagge, «non è stato ottimale» e ha portato a «una significativa perdita di entrate visto che queste concessioni sono state rinnovato automaticamente per lunghi periodi e a tassi molto al di sotto dei valori di mercato».

Oggi è una giornata chiave in commissione Industria al Senato: si attende un accordo sull'articolo 2 che riguarda le gare da indire per avere nuove concessioni balneari dal 2024. Da Lega e Forza Italia le maggiori resistenze al testo proposto dal governo. Fino a ieri sera l'intesa su tempi per concludere le gare e indennizzi per i gestori uscenti non era stata ancora chiusa anche se dal governo trapelava ottimismo.

Riproduzione riservata ©

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti