ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùposto fisso

Concorsi pubblici: dalla scuola alla Polizia, 100mila assunzioni in arrivo

di Francesca Barbieri


Scuola, l’accordo Governo-sindacati: aumenti, concorsi e maxi sanatoria per i precari storici

3' di lettura

Scuola, ministeri, Forze di Polizia: si apre la stagione dei maxireclutamenti nella Pubblica amministrazione con 100mila assunzioni messe in cantiere dal Governo giallo-verde per far fronte ai buchi di organico e al turnover accelerato anche per effetto di quota 100 (che secondo le stime dell’Esecutivo interesserà poco più di 100mila lavoratori pubblici). Tra gli ultimi bandi di concorso pubblicati - sulla Gazzetta Ufficiale 30 del 16 aprile 2019 - c’è quello che punta a rafforzare l’organico dell’Inail, Istituto nazionale per l’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, attraverso l’assunzione a tempo pieno e indeterminato di 420 persone, per vari livelli professionali, dai ricercatori ai collaboratori amministrativi, dai tecnologi agli impiegati.

GUARDA IL VIDEO / Scuola, l'accordo Governo-sindacati: aumenti, concorsi e maxi sanatoria per i precari storici

La manovra 2019 ha previsto oltre 33mila assunzioni straordinarie (con l’istruzione a fare la parte del leone). Che dovrebbero consentire l’iniezione di nuove risorse fino al termine del divieto sul turnover ordinario fissato - sempre dalla legge di Bilancio - al 15 novembre 2019. Ma che in una buona parte dei casi saranno spalmate sui prossimi cinque anni.

Inps, 5mila new entry nel 2019
Entro l’anno il personale in servizio all’Inps - come anticipato dal Sole 24 Ore del 1° maggio - dovrebbe crescere di 2.290 addetti, al netto dei pensionamenti e delle nuove assunzioni, passando dai 25.823 di fine 2018 a 28.113. Le nuove entrate, in particolare, dovrebbero essere 4.728, a fronte di 2.438 uscite. Con l’ingresso entro fine giugno di 3mila dirigenti.

PER SAPERNE DI PIÙ / Il 1° maggio dell'Inps: Tridico assume 4.728 lavoratori

Scuola e università: maxi-piano di assunzioni
Nella scuola ci sarà spazio per l’ingresso di 11.500 addetti alle pulizie e per circa 66mila insegnanti. Sul fronte della docenza, sono due i concorsi in arrivo, come scritto sul Sole 24 Ore del 15 aprile. Il primo per reclutare circa 17mila maestri d’asilo e di scuola primaria. Il secondo - con oltre 48mila cattedre in palio - per la scuola secondaria di primo e di secondo grado. Bandi che però nella migliore delle ipotesi non arriveranno prima dell’estate.
Mentre per l’università è previsto il reclutamento di mille ricercatori di tipo B (che possono accedere alla docenza).

PER SAPERNE DI PIÙ / Scuola a caccia di 66mila insegnanti

Forze di Polizia: oltre 6mila ingressi dai Carabinieri alla Finanza
Nelle Forze di Polizia sono previste 6.150 assunzioni, così articolate: 1.943 nella Polizia di Stato, 2.135 tra i Carabinieri, 1.133 nella Guardia di finanza e 939 nella Polizia penitenziaria. Di questi, però solo poco più di un migliaio verrà reclutata entro la fine di quest’anno.

LE NEW ENTRY NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Fonte: elaborazione del Sole 24 Ore su Ddl bilancio, Miur, Inps

Le assunzioni dei ministeri
Il ministero di Giustizia - secondo il testo della Manovra 2019 - è autorizzato ad assumere fino a tremila impiegati amministrativi dal 2019 al 2021 e anche 600 magistrati ordinari. Il ministero dell’Interno, invece, potrà contare su 50 prefetti “extra”, 25 dirigenti di seconda fascia, 250 addetti dell'area funziona terza - F1, 450 dell’area funzionale Seconda-F2. Quello degli Esteri sarà rafforzato con 300 nuovi ingressi (tutti sul 2019), quello dei Beni culturali con 500 assunzioni nel 2020 e altrettante nel 2021.

Gli effetti di quota 100
Al di là del piano straordinario di assunzioni contenuto nella Manovra 2019, un buon numero di uscite si sta verificando nella Pa grazie a quota 100: finora sono arrivate poco più di 42mila domande dalla gestione previdenziale pubblica e le stime del governo ne indicano oltre 100mila nel 2019. La prima finestra di uscita dalla Pa per chi opta per la pensione anticipata con 62 anni di età e 38 di contributi è fissata al 1° agosto.

PER SAPERNE DI PIÙ / Quota 100 e il turnover che non c'è: nella Pa il 90% dei posti resterà «vuoto»

Nel campo dell’istruzione considerando solo i docenti di ruolo, alle 21mila uscite già “programmate” in base alla legge Fornero per il 2019, ce ne sono state altrettante presentate entro fine febbraio per uscire con quota 100 a partire dall’avvio del prossimo anno scolastico 2019/20.
La quota 100 rischia di provocare un «esodo» tra medici e dirigenti sanitari ospedalieri: circa 70mila camici bianchi in uscita dal 2019 al 2023, oltre il 60% di quelli attualmente in campo, secondo le stime del sindacato Anaao Assomed che somma alle 45mila uscite che potrebbero maturare con la legge Fornero nei prossimi cinque anni, ulteriori 25mila per effetto della quota 100.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...