Concorsi ai tempi del Covid

Concorso Farnesina: rinviate le preselezioni ma è già una realtà la formazione a distanza

Come l’EastWest European Institute si sta affiancando a Sioi e Ispi per la preparazione al concorso dei giovani diplomatici

di Gerardo Pelosi

Coronavirus, alla Farnesina bandiere a mezz'asta per le vittime

Come l’EastWest European Institute si sta affiancando a Sioi e Ispi per la preparazione al concorso dei giovani diplomatici


3' di lettura

L'epidemia da Covid 19 si è abbattuta come una scure su tutti i concorsi pubblici in programma in queste settimane. A farne le spese anche la Farnesina che è stata costretta a rinviare a data da destinarsi la preselezione per il nuovo concorso diplomatico. Le nuove regole imposte dal coronavirus a tutta l'attività di preparazione ad esami e concorsi stanno imponendo metodiche di formazione a distanza che nel caso dei diplomatici sono state anticipate dall'EastWest European Insitute nato dalla fusione due anni fa dalla rivista di geopolitica EastWest attiva da 16 anni e dall'Associazione diplomatici. che da circa venti anni ha sviluppato un modello di training basato sul learning by doing e sulle simulazioni di ruolo presso le grandi istituzioni internazionali (ONU, UE, G7, G20).

Scognamiglio: i nostri corsi saranno regolari
Fondatore e Presidente di EastWest è Giuseppe Scognamiglio, già diplomatico di lungo corso prima di avere guidato le relazioni internazionali di un grande gruppo bancario. Ora si trova a fare i conti con un vantaggio competitivo dato proprio dalla pandemia Covid. «Avremmo preferito non averlo questo vantaggio – dice Scognamiglio – però possiamo confermare che, in qualsiasi circostanza, i nostri corsi cominceranno regolarmente l'11 maggio». Quando ha cominciato a pensare a come strutturare l'offerta formativa per aspiranti diplomatici Scognamiglio è partito dalla sua esperienza di diplomatico. «Ho cercato – precisa il presidente di EastWest - di migliorare tutti quegli aspetti che meritavano attenzione, mantenendo fede al Dna del nostro Istituto che si è caratterizzato per innovazione e visione di lungo termine».

Attualmente in Italia esistono tre corsi a Milano e Roma (come Sioi e Ispi) che obbligano la frequenza in sede e quindi il necessario trasferimento per un anno a Roma o a Milano. «Il primo obiettivo che abbiamo voluto perseguire – aggiunge il presidente di EastWest - è stato quello di raggiungere studenti di valore dovunque. Abbiamo organizzato un corso prevalentemente online, che consentisse anche a chi non possa permettersi di muoversi da Caltanissetta o da Trieste di potersi preparare da casa propria.»

Un'iscritta era imbarcata su nave della Marina
L'esperienza del primo anno ha allargato la platea degli iscritti a professionisti che lavoravano all'estero, in organizzazioni internazionali o in multinazionali e che mai avrebbero potuto partecipare al concorso diplomatico, addirittura c'è stata una militare imbarcata su una nave della Marina militare. «Tutte competenze di alto valore – osserva sempre Scognamiglio - che, se recuperate alla diplomazia, potranno dare un importante valore aggiunto alla nostra capacità negoziale». Oltre ai corsi on line sulla base di programmi ministeriali, aggiunge Scognamiglio «nella parte finale del corso abbiamo previsto una presenza a Roma di tre settimane con una giornata dedicata ad incontri con psicologi specializzati per insegnare la gestione dell'ansia, importante per le prove d'esame, soprattutto la preselettiva, che prevede risposte multiple da fornire in tempi ridottissimi».

Via web anche saluto dell'ambasciatrice Belloni
Un discorso a parte riguarda le lingue. «Anche per la preparazione linguistica – spiega sempre Scognamiglio - la nostra proposta cerca di rimediare ad un tradizionale deficit - evidenziato anche dagli ultimi concorsi - di competenza linguistica. È anche per questo che noi cominciamo i nostri corsi prima degli altri (che iniziano a settembre), a maggio, così da lasciare i due mesi estivi a poter recuperare lacune che si evidenzieranno nei primi due mesi di corso».

Quanto ai rapporti con la Farnesina c'è un'interazione costante. «Il Segretario Generale, Elisabetta Belloni – ricorda Scognamiglio - avrebbe dovuto chiudere il corso dal vivo, a Campus X, qualche giorno fa. La pandemia ci ha costretti a trasformare la sua lezione in uno speech in Webinar, che si terrà a fine aprile. Come ci disse l'ex ministro Alfano stiamo dando corpo a un grande progetto di diplomazia democratica».

Per approfondire
Debiti e liquidità, come tenere in vita l'economia globale in «lockdown»
Perchè la Germania dice «nein» (per ora) agli Eurobond

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...