Circolazione stradale

Condanna al pedone per la morte del motociclista

Patrizia Maciocchi


default onloading pic

2' di lettura

Il pedone imprudente è un rischio mortale per la circolazione stradale. E la Cassazione (sentenza 32095) punisce con un anno di reclusione, pena sospesa dalla condizionale, un uomo di 51 anni che aveva attraversato con il rosso e, passando dietro l’autobus dal quale era appena sceso, era “sbucato” all’improvviso davanti a un motociclista che, per effetto della collisione era morto finendo contro il palo di un segnale stradale. È vero che il pedone è un “utente” debole della strada, come dimostrano le statistiche che parlano di 3,07 pedoni morti ogni 100 incidenti, un numero quattro volte superiore rispetto agli automobilisti , ma è altrettanto vero che, a volte complice il telefonino, spesso il pedone si distrae, in genere avendo la peggio.

La sentenza

Visualizza

Non è andata così nel caso esaminato dalla Cassazione nel quale a perdere la vita, questa volta per l’imprudenza e non per la distrazione di chi attraversava è stato un centauro. L’imputato non aveva atteso il verde come avevano fatto gli altri passeggeri del mezzo pubblico ma aveva cercato una “scorciatoia” fatale al motociclista, che nulla aveva potuto fare per evitare l’impatto contro l’uomo. «Tenuto conto dell’assenza di tracce di frenata - scrivono i giudici della quarta sezione penale - della presenza di almeno un mezzo di grosse dimensioni che occultava la visibilità dei pedoni e della rapidità con cui è avvenuto l’investimento del ..., correttamente i giudici di merito, hanno concluso che lo ...si trovasse a breve distanza dall’attraversamento pedonale, da non poter utilmente arrestare il proprio veicolo in condizioni di sufficiente sicurezza anche volendo ipotizzare che il semaforo proiettasse per i veicoli luce gialla e non verde». L’imputato, considerato responsabile dell’incidente nella misura del 75%, oltre alla condanna al carcere, con pena sospesa, dovrà versare ai familiari della vittima 150 mila euro di indennizzo.

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...