Rumore di fondo

Condominio, i condizionatori rumorosi vanno spenti durante la notte

Il Tribunale di Roma ha imposto lo spegnimento, dalle 22 alle 6 del mattino, dei condizionatori che emettono rumori superiori a 3 decibel

di Giuseppe Donato Nuzzo

Si sblocca Superbonus condomini, lavori piu' veloci

1' di lettura

L’albergo deve spegnere i condizionatori durante la notte se superano la soglia di rumore consentita. Lo ha stabilito il Tribunale di Roma con la sentenza 14279 del 10 settembre 2021. Accolta in parte la domanda di un condominio contro la proprietaria che gestisce una struttura ricettiva all’interno del condominio. Il giudice ha imposto lo spegnimento, dalle 22 alle 6 del mattino, di tutti i condizionatori che emettono rumori superiori a 3 decibel rispetto alla rumorosità di fondo.
La vicenda riguarda il ricorso proposto dal condominio contro la società proprietaria di numerosi appartamenti dello stabile, destinati ad attività ricettiva. Tra le altre richieste, il condominio aveva chiesto al giudice di far cessare l’inquinamento acustico provocato dal rumore dei condizionatori d’aria installati all’interno della chiostrina condominiale, a servizio dell’hotel.
La controparte si era difesa facendo presente di aver eseguito interventi di isolamento acustico. Peraltro, faceva presente che sulla chiostrina insistevano altri impianti di condizionamento, collocati da altri condòmini. Impianti che risulterebbero ben più rumorosi rispetto ai propri.

Per approfondire:

Loading...

- Condizionatori: no al 65% se l’impianto è integrativo

- Uso individuale dell’androne: i limiti posti dal Codice civile

- Sì allo sconto in fattura per il nuovo climatizzatore

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti