Nuova commessa da 1,8 mld per Fincantieri

Consegnata la Msc Seaside, il più grande gigante del mare costruito in Italia

di Nicoletta Cottone


3' di lettura

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha assistito oggi nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone (Gorizia) alla cerimonia di consegna della nave da crociera ''Msc Seaside''. La nave, battezzata oggi con la classica rottura della bottiglia di spumante, è la più grande mai realizzata in Italia. Lunga 323 metri e con una stazza lorda di 154.000 tonnellate, la nuova unità può ospitare 5.179 passeggeri a bordo. La nave gemella, la Msc “Seaview”, sarà consegnata da Fincantieri nella primavera del 2018 e sarà battezzata il 2 giugno 2018 a Civitavecchia. Il chairman di Msc Crociere, Pierfrancesco Vago, ha sottolineato che «la scelta della Festa della Repubblica non è stata fatta a caso, e vuole sottolineare l'italianità del nostro gruppo». Si tratta di navi all’avanguardia in termini di rispetto dell'ambiente e pienamente conformi alle regole del sistema di sicurezza “Safe return to port”. «Il livello di eccellenza del nostro settore marittimo, cantieristico e navale - ha detto il capo dello Stato Sergio Mattarella - è altissimo . È bene ricordare il grande contributo che l’economia del mare reca al nostro Paese». I numeri della cosiddetta blue economy sono di grande rilievo: 43 miliardi di euro all’anno (pari al 3,5% del Pil) e 835mila posti di lavoro.

Consegnata la Msc Seaside, il più grande gigante del mare costruito in Italia

Nuova commessa da 1,8 miliardi per Fincantieri
Msc Crociere ha anche annunciato oggi una nuova commessa per 1,8 miliardi a Fincantieri per la realizzazione di altre due nuove navi da crociera. L'annuncio è stato fatto dal presidente del gruppo, Gianluigi Aponte, presente anche l'ad di Fincantieri, Giuseppe Bono, e il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio. «Msc tiene oggi a battesimo la sua 14/a nave da crociera - ha detto Gianluigi Aponte - e con le due nuove navi che arriveranno si afferma come il quarto gruppo al mondo nel settore crociere, e il secondo al mondo nel settore container. La presenza del presidente Mattarella e del ministro Delrio ci onora». A far da madrina al varo di Seaside la nipote di Aponte, Asia. Nello stabilimento di Fincantieri a Monfalcone Msc Crociere ha ufficialmente preso in consegna oggi la nuova nave ammiraglia MSC Seaside. Da qui al 2016 Msc avrà 12 nuove navi, per un investimento di complessivi 10,5 miliardi.

Bono, puntiamo a dividendo, fatturato 30 miliardi
«La crescita continua in modo più sostenuto, in questo e negli anni successivi, e credo che quest'anno l'azienda possa dare il giusto riconoscimento agli azionisti con un dividendo», ha sottolineato l’ad di Fincantieri, Giuseppe Bono. E ha sottolinearo che il fatturato 2017 di Fincantieri sarà «intorno ai 30 miliardi di euro». Bono ha sottolineato che con l’attuale «livello record del carico di lavoro acquisito Fincantieri avrà, nei prossimi anni, un'incidenza media annua sul Pil italiano pari all'1%, attraendo significativi investimenti stranieri nel nostro Paese».

Ha parlato della « solida struttura economico-finanziaria con ricavi pari a 4,5 miliardi di euro, e un carico di lavoro che supera i 25 miliardi, che speriamo di accrescere per assicurare la saturazione dei nostri cantieri per i prossimi dieci anni». Bono ha ricordato che «ogni nave da crociera di valore medio-alto garantisce, in termini di gettito fiscale e contributivo, un ritorno di circa 100 milioni. Un altro fattore molto importante legato alle nostre attività è relativo alle ricadute per il nostro indotto, rappresentato da 3.000 aziende italiane, il 75% delle quali sono Pmi altamente specializzate in diversi macro-settori tra cui arredamento, condizionamento, carpenteria. Realizziamo in Italia circa l'80% dei nostri acquisti di beni e servizi, contribuendo alla crescita in alcune delle aree più industrializzate del Paese e rappresentando, in altre meno fortunate l'unica realtà industriale».

Delrio: i numeri della blue economy dimostrano le potenzialità del settore
I numeri della cosiddetta blue economy sono questi: 43 miliardi di euro all'anno (pari al 3,5% del pil) e 835mila posti di lavoro. «Sono numeri importanti - ha sottolineato il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio - che dimostrano le
potenzialità di un settore, quello marittimo portuale, che ha notevoli margini di crescita. Oggi sono qui a fare da testimone di nozze, e come tale non posso che parlare bene degli sposi. Ma nello stesso tempo sono certo che il matrimonio di oggi sia una bella notizia per tutto il sistema marittimo e portuale italiano». Delrio ha detto che oggi «è la giornata dell'orgoglio italiano, non solo per questa opera dell'ingegno ma perché si mostra all'Europa e al mondo intero un'affermazione semplice: l'Italia ce la può fare, può vincere le sfide della competizione mondiale», ha affermato il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, intervenendo alla cerimonia di consegna della Msc Seaside, a Monfalcone. Delrio ha anche sottolineato che l’Italia «non ha paura, è orgogliosa della qualità delle donne e degli uomini, degli imprenditori e delle istituzioni che collaborano, e non ha paura delle sfide globali».

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti