formazione continua

Consulenti del lavoro, al via l’Academy

Partono i corsi di specializzazione per gli iscritti all’Ordine: dal welfare alle pensioni e alle politiche attive sei le aree di approfondimento

di Valeria Uva

(AdobeStock)

2' di lettura

Anziché tentare la strada - rivelatasi impervia sia per gli avvocati che per i commercialisti - del riconoscimento per legge delle specializzazioni, il Consiglio nazionale dei consulenti del lavoro ha scelto di puntare sul mercato: da settembre partirà la Academy, un centro di formazione permanente di eccellenza, voluto dal Consiglio nazionale e Fondazione studi insieme con Asfor (associazione per la formazione manageriale).

Sei le macroaree al cui interno individuare i percorsi di specializzazione: lavoro, welfare, previdenza, fisco d’impresa, politiche attive e management. Con un occhio anche alle soft skill, sempre più necessarie anche per i consulenti.

Loading...

L’idea è nata con l’esperienza del Covid che ha fatto comprendere la necessità di potenziare l’aggiornamento professionale continuo. E di fatto rappresenta un prolungamento dell’esperienza dei «mini master» già offerti agli iscritti, ad esempio in materia di pianificazione previdenziale.

Niente “valore legale” per i corsi di specializzazion , ma chi li frequenta vedrà «attestato il proprio percorso formativo tramite un meccanismo di riconoscibilità, la cui modalità sarà definita dal Consiglio nazionale», si legge in una nota dello stesso Ordine.

In questa fase sta prendendo il via la formazione dei formatori: a settembre dovrebbero partire i primi percorsi e a gennaio l’Academy sarà a regime. I costi sono ancora in via di definizione ma saranno competitivi rispetto a quelli dei master sul mercato. E la didattica sarà anche online.

«Oggi più che mai - commenta il presidente di Fondazione studi, Rosario De Luca - c’è bisogno che l’ offerta formativa compia un salto di qualità, per fornire agli iscritti non solo un luogo di aggiornamento sulle innovazioni normative e organizzative che stanno investendo il mercato del lavoro, ma anche uno strumento concreto di orientamento verso percorsi di crescita professionale sempre più qualificanti e professionalizzanti».

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti