ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùCarburanti

Consumi petroliferi, a dicembre calo del 3,3%: 4,8 milioni di tonnellate

Un risultato inferiore alle attese secondo Unem. Pesano il rallentamento delle attività industriali e il clima mite. Benzina in crescita rispetto al 2021

(Ansa)

2' di lettura

A dicembre i consumi petroliferi italiani sono stati pari a poco più di 4,8 milioni di tonnellate, in calo del 3,3% (-167.000 tonnellate) rispetto a dicembre 2021. Un risultato, spiega l’Unem, complessivamente inferiore rispetto alle attese e su cui hanno pesato 2 giorni lavorativi in meno, il rallentamento delle attività industriali, la contrazione della carica petrolchimica e in parte le buone condizioni climatiche che hanno inciso sui consumi dei prodotti per riscaldamento. Inoltre, i consumi di carburanti autotrazione (benzina e gasolio) sono stati pari a circa 2,6 milioni di tonnellate, di cui 0,7 milioni di benzina e 1,9 milioni di gasolio, con un decremento del 3,6% rispetto allo stesso mese del 2021 (-97.000 tonnellate), su cui si scaricano per intero gli effetti dei 2 giorni lavorativi in meno.

Incremento della benzina

Passando agli andamenti dei singoli prodotti, a dicembre scorso la benzina totale ha mostrato un incremento del 4% (+26.000 tonnellate) rispetto a dicembre 2021. Andamento praticamente analogo per la benzina venduta sulla rete (+4,2%). Entrambesono risultate ampiamente in crescita (+9,8% il totale e +10% la rete) anche rispetto a dicembre 2019. Ciò deriva dalla prevalenza nelle nuove immatricolazioni delle motorizzazioni a benzina, soprattutto nelle versioni ibride, e dal minore utilizzo del metano nei veicoli a biofuel.

Loading...

Il gasolio per autotrazione, dopo l'incremento del mese precedente, è tornato a segnare complessivamente un calo pari al 5,9% rispetto a dicembre 2021 (-123.000 tonnellate). Contrazione più pesante sul gasolio extra-rete, che ha rilevato un calo del 10%, e più moderata sulla rete, con un meno 2,5%, riflettendo il deciso rallentamento del trasporto merci conseguente alla contingente flessione delle attività industriali.

Il prezzo della benzina: la mappa in tempo reale

Carburante per aerei +36%

Il carburante per aerei ha rilevato un incremento del 36,4% rispetto a dicembre 2021, confermando la tendenza al recupero sia del traffico passeggeri che merci evidenziata da Enac. Crescono anche gli usi militari, contribuendo a circa la metà dell'aumento totale. I consumi complessivi restano tuttavia ancora inferiori del 16,6% (-59.000 tonnellate) rispetto al dicembre 2019.

Rimanendo nell'ambito dei trasporti, va rilevata una limitata flessione del gpl per autotrazione (-1,6%verso dicembre 2021) e una sostanziale tenuta dei bunker (+0,4%). In consistente incremento risultano, invece, i consumi per la produzione elettrica (+50,7%) e i consumi di olio combustibile per la termoelettrica (+33,3%), legati alla loro maggiore economicità rispetto al gas naturale.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti