ServizioContenuto basato su fatti, osservati e verificati dal reporter in modo diretto o riportati da fonti verificate e attendibili.Scopri di piùil colloquio con paolo lattanzio (m5s)

Contatti ultras-mafie, a rischio «infiltrazione» l’indotto del calcio

Paolo Lattanzio - deputato M5S, capogruppo Commissione Cultura e componente della Commissione Antimafia - ha presentato una richiesta formale di istituire un Comitato che indaghi sulle infiltrazioni delle mafie nelle tifoserie. Si intende valutare quanto le organizzazioni criminali riescano a entrare nel business dei servizi accessori degli stadi, quali parcheggi, ristoranti, bar e sicurezza

di Ivan Cimmarusti


default onloading pic

3' di lettura

«Valutare» quanto le organizzazioni mafiose riescano - sfruttando il canale delle tifoserie - a «penetrare» il business del calcio accaparrandosi i «servizi accessori» agli stadi (quali parcheggi, ristoranti e bar), ma anche a veicolare le scommesse sportive e a riciclare denaro sporco. I legami tra criminalità organizzata e mondo del tifo finiscono sotto la lente della Commissione parlamentare Antimafia. Al momento si tratta di una proposta, ma strutturata e inviata all’attenzione del presidente Nicola Morra.

GUARDA IL VIDEO - Calcio, Infantino: «Situazione razzismo grave in Italia»

Il deputato M5S Paolo Lattanzio: istituire un Comitato d’indagine
Con una istanza ben documentata, Paolo Lattanzio, deputato del Movimento 5 Stelle, capogruppo Commissione Cultura e componente della Commissione Antimafia, chiede l’istituzione di un Comitato sulle infiltrazioni delle mafie e della criminalità organizzata nel mondo dello sport. «Le mafie potrebbero aver contaminato uno dei pochissimi spazi di aggregazione sociale, quali sono le curve degli stadi», spiega Lattanzio, che negli ultimi mesi ha analizzato le principali vicende giudiziarie (come gli arresti di 12 capi ultras della Juventus, accusati di avere legami con la ndrangheta, ma anche l’omicidio di Fabrizio Piscitelli, conosciuto con il soprannome di “Diabolik”, uno dei capi ultras della Lazio).

GUARDA IL VIDEO - Confisca dei beni per gli evasori, come contro la mafia

Il rischio, continua il parlamentare, «è che si sia creata una presunta saldatura tra mafie, alcune parti delle tifoserie e gruppi eversivi» legati all’estrema destra. Il risultato potrebbe essere un ulteriore «controllo del territorio – continua – con pressioni sulle società e possibilità di arrivare ai servizi accessori» offerti negli stadi.

Piena condivisione della proposta
Lattanzio precisa che c’è «piena condivisione di questa proposta, che va in continuità con un lavoro trasversale che è stato fatto fin dall’inizio della legislatura». Al centro dell’attenzione c’è la tutela della «parte sana delle tifoserie organizzate, come è intuibile nella legge delega che è passata dalla Commissione cultura. È interesse di tutti quelli che si occupano di sport avere un netto discernimento tra la parte sana delle tifoserie, che dobbiamo valorizzare e su cui dobbiamo costruire lo sport, e la parte veramente compromessa dal sistema criminale, che sarà oggetto di valutazione della Commissione Antimafia».

I trasferimenti più onerosi del calcio mercato estivo 2019

I trasferimenti più onerosi del calcio mercato estivo 2019

Photogallery23 foto

Visualizza

Il compito del Comitato
L’obiettivo del Comitato è anche di valutare quanto l’infiltrazione criminale possa incidere sull’indotto del calcio. Già nella scorsa legislatura l’allora Commissione Antimafia, in sede di organizzazione dei comitati di lavoro nel febbraio 2014, aveva riconosciuto nel tema del rapporto tra mafia e sport un carattere meritevole di uno speciale approfondimento istruttorio, soprattutto in relazione alle proiezioni delle mafie nei più diversi settori sociali ed economici.

Lattanzio (M5S): «È interesse di tutti avere un netto discernimento tra la parte sana delle tifoserie, su cui dobbiamo costruire lo sport, e la parte compromessa dal sistema criminale, che sarà oggetto di valutazione» della Commissione Antimafia

Gli obiettivi
Per questo il Comitato avrà alcuni obiettivi fondamentali, come la comprensione di chi sono gli attori principalmente coinvolti nello sfruttamento delle curve come luogo per lo sviluppo di affari e business criminali. Si dovrà capire quanto sia forte l’infiltrazione criminale nell’economia lecita legata al mondo del calcio, approfondendo quali attività rientrino nel complesso sistema criminale (in primis il bagarinaggio, ma anche la gestione di servizi accessori come i parcheggi, i servizi di ristorazione, la sicurezza degli spazi, e altri).

La connessione con le realtà sportive piccole
Un capitolo riguarderà la connessione esistente, nelle realtà sportive più piccole, tra il «possedere» una squadra di calcio locale-dilettantistica e la possibilità di creare consenso nella popolazione, una forma di controllo sociale ed indirizzare scommesse e forme di riciclaggio economico.

Riproduzione riservata ©
Per saperne di più

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...