stipendi

Conte è il meno pagato fra i leader del G7

di Nicoletta Cottone

default onloading pic
Il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte


2' di lettura

Giuseppe Conte, con i suoi 114mila euro lordi, è il meno pagato fra i leader del G7. Almeno a giudicare dai numeri dello studio della società londinese di consulenza Ig, che ha fatto un confronto tra le remunerazioni di 57 fra capi di stato e di governo dei Paesi Ocse. Nella classifica non compare Conte, ma c’è l’ex premier Paolo Gentiloni, che occupa il 24esimo posto. Lo stesso che avrebbe Conte nella classifica con la sua attuale remunerazione da premier (ammesso che non ci siano state modifiche remunerative per gli altri). Tra i premier Ue in testa la cancelliera tedesca Angela Merkel. Fra le curiosità la premier britannica Theresa May con 172.220 euro, guadagna circa tremila euro in più di Rocco Casalino, portavoce e capo ufficio stampa del premier Conte, che incassa 169mila euro l’anno.

In testa Turnbull
Guida la classifica dei capi di governo l’ex primo ministro australiano (da settembre 2015 ad agosto 2018) Malcolm Turnbull con 428.306 euro, seguito dal presidente svizzero Alain Berset con 391.877 euro. Solo terzo il presidente degli Stati Uniti Donald Trump con 324.564 euro, seguito al quarto posto dalla cancelliera tedesca Angela Merkel che incassa una cifra tonda: 300mila euro.

Il giovane cancelliere Kurz oltre i 266mila euro
Al quinto posto la 40esima prima ministra della Nuova Zelanda Jacinda Ardern con una remunerazione di 275.768 euro. Poi c’è il giovanissimo cancelliere austriaco Sebastian Kurz, classe 1986, in carica dal 18 dicembre 2017, a quota 266.616 euro. Segue il primo ministro lussemburghese Xavier Bettel con 225.600 euro. Ottavo Justin Trudeau, primo ministro canadese, a quota 216.680 euro.

Theresa May guadagna circa 3mila euro in più di Rocco Casalino
È quattordicesimo Édouard Philippe, primo ministro francese con 178.920 euro. È quindicesima la premier britannica Theresa May con 172.220 euro, che guadagna poco più di tremila euro in più di Rocco Casalino. Risulta al 24esimo posto l’ex premier italiano Paolo Gentiloni con 88.936 euro, subito prima del premier ungherese Viktor Orbán a quota 80.613 euro.

Appannaggio reale per Elisabetta II
La sorpresa arriva scorrendo la classifica dei capi di Stato: in testa solo monarchi, con appannaggi davvero reali. La più ricca è Elisabetta II, regina del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord e dei Reami del Commonwealth: 87. 139.175 euro. Segue un altro monarca, Filippo di Belgio con 11.728.477 euro. Poi c’è Margherita II di Danimarca con 10.992.590 euro. Segue l’imperatore del Giappone Akihito: 2.504.734 euro. Poi Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi con 888mila euro. Al sesto posto c’è il cancelliere svizzero Walter Thurnherr con 381.590 euro. Poi il presidente austriaco Alexander Van der Bellen: 328.188 euro. Undicesimo il capo dello Stato italiano Sergio Mattarella con 239mila euro. Dodicesimo Filippo VI di Spagna con 238.908 euro. Quindicesimo il presidente francese Emmanuel Macron: 178.924 euro.

GUARDA IL VIDEO - Stipendi d'Italia: ecco le retribuzioni da Nord a Sud

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...