VERTICE UE-ASEM 12

Conte incontra Li Kequiang: nel 2017 miglior performance di sempre dell’export italiano in Cina

di Andrea Carli

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato il Primo ministro della Repubblica Popolare cinese, Li Keqiang, a margine del vertice Ue-Asem, a Bruxelles (foto Ansa)

3' di lettura

Prima di tornare in Italia e dedicarsi al “fact checking” del decreto fiscale, in vista della riunione del Consiglio dei ministri di domani che dovrebbe riunire allo stesso tavolo i due vicepremier dopo le polemiche e le accuse delle ultime ore, Conte ha incontrato a Bruxelles, nell’ambito di un incontro bilaterale nell’ambito del vertice Ue - Asem 12, il primo ministro della Repubblica Popolare cinese, Li Kequiang.

L’incontro a Milano tra Tria e Tu Guangshao
Che la Cina sia al centro dell’attenzione dell’esecutivo M5s-Lega lo dimostra l’incontro di ieri del ministro dell’Economia Giovanni Tria, a Milano, con il numero due della Cic, China Investment Corporation, Tu Guangshao, il più grande fondo sovrano del mondo. Tria e Tu si sono accordati per dar seguito ad un progetto di un fondo comune italo-cinese destinato ad aumentare gli investimenti sui reciproci mercati. Entro fine anno sarà elaborata una bozza di accordo che dovrebbe essere firmata a inizio 2019.

Loading...

Nel 2017 export italiano per la prima volta sopra i 20 miliardi
I prodotti italiani piacciono ai consumatori cinesi. I dati delle dogane cinesi evidenziano con riferimento al 2017 la miglior performance di sempre dell’export italiano in Cina, per la prima volta sopra i 20 miliardi di dollari: i 20,41 miliardi - mette in evidenza il IX Rapporto annuale CeSIF della Fondazione Italia Cina - superano infatti il record del 2014 e fanno segnare una crescita fortemente significativa, superiore al 22%, mai così accelerata dal 2010. Il +22% dell’export italiano rappresenta la miglior crescita di un Paese Ue in Cina.

Boom dei mobili italiani in Cina
Per quanto riguarda il comparto arredamento, dal 2010 l’export verso la Cina è triplicato (+299%) e nell’ultimo anno è cresciuto del 36%. L’interscambio è pari a 49,79 miliardi (+14,79%, record dal 2011). Il deficit dell’Italia cala così del 9,79% a quota 8,86 miliardi, miglior risultato dal 2013.

Oltre 1.700 imprese cinesi a partecipazione italiana
In base ai dati disponibili, si può stimare che le imprese cinesi a partecipazione italiana siano oltre 1.700, con circa 150 mila addetti e un giro d’affari di 22 miliardi di euro. Ad esse vanno sommate le 450 imprese a capitale italiano domiciliate a Hong Kong, le quali contano circa 8 mila addetti e un giro d’affari di oltre 2,3 miliardi di euro. Nel complesso, il numero di imprese italiane direttamente presenti in Cina o a Hong Kong – con uffici di rappresentanza, joint venture o Wfoe (Wholly Foreign Owned Enterprise, imprese il cui capitale è totalmente in mani estere) – supera dunque largamente le 2mila unità ed è più che raddoppiato negli ultimi quindici anni.

Continua la crescita del vino italiano
Nel primo trimestre del 2018 l’Italia ha superato la Spagna, ottenendo un quarto posto (per i valori esportati) grazie a una crescita del 62,82%. Le autorità italiane in Cina hanno investito molto su questo risultato cercando di promuovere, attraverso il consumo di vini italiani, anche la qualità di vita italiana e dunque tutto il comparto del Made in Italy.

Le visite recenti di Di Maio e Tria
Ad agosto il ministro dell’Economia Giovanni Tria e il sottosegretario presso il ministero dello Sviluppo economico Geraci, a fine settembre il vicepremier Luigi Di Maio si sono recati in Cina per concludere accordi con il gigante asiatico. In occasione della visita di Tria, è stato sottoscritto un memorandum d’intesa tra Snam e China state grid corporation per l’avvio di collaborazioni congiunte. La Banca d’Italia ha annunciato la creazione di un portafoglio in renminbi, che sarà utilizzato per investire soprattutto in titoli di Stato cinesi. Cdp ha siglato un accordo preliminare di collaborazione con Bank of China per favorire le esportazioni delle aziende italiane.

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti