IL CALENDARIO DELLE SCADENZE

Conti pubblici, gli esami non vanno in vacanza: il 9 agosto arriva il rating di Fitch

Nella sua ultima pubblicazione sul merito di credito dell’Italia lo scorso 22 febbraio il temuto downgrade non c’è stato. Fitch ha confermato il rating dell'Italia a BBB con outlook negativo

di Andrea Gagliardi e Andrea Marini


default onloading pic

3' di lettura

Gli esami per l’economia italiana non finiscono neanche in estate. Dopo lo stop alla procedura di infrazione nei confronti dell’Italia deciso dal collegio dei commissari europei, alla luce delle rassicurazioni sui conti fornite con l’assestamento di bilancio e il decreto che “congela” le minori spese da reddito di cittadinanza e quota 100, è in arrivo il 9 agosto il rating di Fitch. Nella stessa giornata è prevista anche una vendita in asta di Bot (un’altra ci sarà il 28 agosto).

31 luglio, il dato del Pil nel secondo trimestre
Un termometro per verificare la salute dei conti pubblici ci sarà già domani 31 luglio, quando l’Istat pubblicherà le stime del Pil nel secondo trimestre 2019. Per ora il governo prevede un Pil per tutti il 2019 a +0,2% (anche se le altre istituzioni sono quasi tutte concordi su un più prudente +0,1%). L’istat nel primo trimestre aveva comunicato un magro +0,1%, parlando, lo scorso 20 giugno, di un rischio «elevato» di avere nel secondo trimestre dell’anno un Pil in calo. Il dato servirà, tra l’altro, per verificare quanto sarà attendibile la stima del governo per un deficit-Pil 2019 al 2,1-2,2% : più basso sarà il Pil, più altro sarà il rapporto deficit-Pil.

Tesoro: asta Bot 6 mesi, tasso in netto calo a -0,21%
Lo scorso 29 luglio il Tesoro ha collocato tutti i 6,5 miliardi di euro di Bot a sei mesi offerti in asta con tassi in netto calo. Il rendimento è sceso a -0,21% da -0,063% del collocamento di fine giugno. La domanda ha raggiunto i 9,498 miliardi di euro con un rapporto di copertura in aumento a 1,46 da 1,41 precedente. Dopo lo stop alla procedura di infrazione a inizio luglio, anche lo spread si è placato, galleggiando ormai da un mese poco sotto i 200 punti base.

LEGGI ANCHE / Con il rating di Fitch al via quattro mesi di test sui conti

A febbraio confermato da Fitch il rating BBB
Nella sua ultima pubblicazione sul merito di credito dell’Italia lo scorso 22 febbraio il temuto downgrade non c’è stato. Fitch ha confermato il rating dell’Italia a BBB con outlook negativo, ma in una lunga nota ha sottolineato di fatto la necessità di un cambio di passo, se non di una svolta politica, per superare le criticità che continuano pesare c sulla situazione dei conti e dell’economia italiana.

PER APPROFONDIRE/ Standard & Poor's conferma rating Italia a BBB, outlook negativo. Tregua dalle agenzie fino all'estate

Le prossime scadenze
Il 6 settembre è invece la scadenza del rating sovrano dell’Italia da parte di Moody’s. Lo scorso ottobre Moody's ha tagliato il rating dell’Italia di un gradino da Baa2 a Baa3 (outlook stabile), ovvero l’ultimo “step” prima di un giudizio di “non investment grade”: solo un gradino sopra il grado speculativo, quello che si attribuisce ai Paesi (o agli emittenti di debito in genere) che offrono alti rendimenti a fronte di maggiori rischi di non esser capaci di rimborsare i propri creditori. Il 25 ottobre si esprime invece Standard & Poor's. Quest’ultima lo scorso aprile ha lasciato invariato il rating del nostro Paese a BBB, con un outlook però che resta negativo.

In autunno la partita della manovra
Tuttavia, sia la Ue che le agenzie di rating e i mercati attendono settembre per capire come si muoverà il governo sulla manovra. Entro il 27 settembre il governo dovrà presentare la nota di aggiornamento al Def (dove verranno aggiornate le previsioni su Pil, deficit e debito), che il parlamento dovrà poi approvare con una risoluzione. Entro il 15 ottobre il governo dovrà poi mandare a Bruxelles il documento programmatico di Bilancio (contenente le misure previste nella manovra). Entro il 20 ottobre, infine, sarà la volta della presentazione alle Camere del disegno di legge di bilancio (la manovra 2020 vera e propria).

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti
Loading...