Borsa

Conto alla rovescia per l'ex Cell Therapeutics: delisting il 25 gennaio

di Andrea Fontana

(Bloomberg)

2' di lettura

L'ex Cell Therapeutics si appresta a lasciare Piazza con sedute movimentate dal punto di vista delle performance. Ieri le azioni del gruppo farmaceutico avevano guadagnato il 3,5% toccando anche quota 3 euro per la prima volta da agosto: il balzo era dovuto all'annuncio di 10 milioni di dollari in arrivo da parte di Teva Pharmaceutical Industries.

Gli accordi con Teva per il farmaco Trisenox

Loading...

Il pagamento è riconosciuto a Cti Biopharma per l'approvazione, da parte della Food and Drug Administration americana, di Trisenox (triossido di arsenico), farmaco utilizzato nel trattamento di prima linea della leucemia promielocitica acuta. L'accordo con Teva in sede di acquisto di Trisenox prevede anche versamenti fino a ulteriori 50 milioni di dollari nel caso in cui Teva raggiungesse obiettivi di vendita specifica del farmaco o ulteriori sviluppi dello stesso. Oggi invece il titolo (seguine qui l'andamento) ripiega del 3% circa complici i realizzi prima dell'ultima settimana di negoziazione a Piazza Affari.

Il 25 gennaio probabile ritiro da Piazza Affari

In una nota diffusa nella notte, la società ha poi comunicato che sarà il 25 gennaio la data del delisting delle azioni da Piazza Affari in caso di via libera dei soci, nell'assemblea del 24 gennaio, all'incorporazione di Cti Biopharma Corp con sede nello Stato di Washington nella sua controllata con sede in Delaware. «Nel caso in cui le azioni della società siano revocate dalla quotazione sul MTA - si legge nella nota della società - gli azionisti italiani che lo desiderano potranno acquistare o vendere le proprie azioni ordinarie di CTI Biopharma Corp., società costituita ai sensi delle leggi dello Stato del Delaware, sul Nasdaq rivolgendosi agli intermediari abilitati ad operare sul medesimo mercato».

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus)

Riproduzione riservata ©

loading...

Brand connect

Loading...

Newsletter

Notizie e approfondimenti sugli avvenimenti politici, economici e finanziari.

Iscriviti